Non mi parlare più di scrittori” concluse Alfredo con voce alterata. “Quelli sono una maledizione divina, un castigo inventato apposta per rovinarti l’esistenza, hai capito?”.
Scusa, Fred, proprio tu che ami tanto leggere?”.
Che c’entra? Io parlo di chi scrive, non del suo prodotto. Quello va benissimo, per carità!”.
Strane creature gli scrittori: caratteri sensibili e facilmente “infiammabili”, suscettibili e passionali, riversano grandi aspettative, desiderio di successo e ambizioni nelle loro creazioni letterarie, desiderosi di primeggiare e veder riconosciuti i propri meriti, tra invidie, gelosie e ripicche reciproche. Sarebbero addirittura pronti a uccidere chi non riconosce il valore dei loro libri?
Il nuovo romanzo di Francesca Battistella, Il messaggero dell’alba (Scrittura & Scritture) ci racconta in chiave thriller il lato oscuro che può nascondersi dietro il mondo dell’editoria.

TOP