Alla scoperta della ricchissima stagione 2014/2015 del Teatro Argentina, in un magistrale equilibrio tra tradizione e innovazione. Ecco tutti gli spettacoli in cartellone.

Martedì, 11 Giugno 2013 19:12

Parliamone - Teatro Franco Parenti (Milano)

Bugiarda no, non lo è mai stata: la sincerità, lo sguardo onesto e senza filtri pregiudiziali sul mondo sono forse la ragione principale di questo consenso che da decenni, immutato, la accompagna. Bugiarda, dunque, mai. Ma reticente sì, eccome se lo è. La reticenza intesa come arte della sottrazione; la comicità come sintesi sublime; la convinzione che l'umorismo, esattamente come il buon giornalismo, è un lavoro di cesello. Alla fine, lo sketch ironico è un bell'orologino con tutte le sue parti apposto: guai se inserisci una molla in più, quel di più rovinerà la funzionalità dell'oggetto. Questa è Franca Valeri. Il pubblico del Parenti che il 6 giugno le si è stretto attorno in un caldo abbraccio queste cose le sa a memoria, ma ha piacere che gli vengano ricordate.

Un canto del cigno ironico, autoironico, è questa la cifra di uno spettacolo che come recita il titolo non è risolto, non totalmente, e forse ritrova nella vena del sorriso amaro e a volte piccante il suo gusto migliore, che fa perdonare l’incertezza della voce della sua autrice e forse anche l’organicità del testo che a volte zoppica. Una sorta di testamento teatrale, senza autocelebrazione, sottile e delicato come la vita di una signora, una delle signore del palcoscenico italiano che si può permettere molte concessioni. Il pregio migliore è nella venatura agro-dolce che mette alla prova tutti i protagonisti costringendoli a mettersi in discussione e a giocare sulle sfumature. La mimica del corpo, un gesto accennato di una mano, un battito di ciglia, un sorriso di traverso, rivelano per tutti questi interpreti la capacità di stare in scena e l'aver masticato molto teatro. Per il resto sono considerazioni sulla vita, sull’esistere, la difficoltà e la necessità dei rapporti umani, indispensabili quasi quanto impossibili. Domande che non trovano risposta, nemmeno sul viale del tramonto.

Martedì, 18 Gennaio 2011 22:18

Non tutto è risolto - Teatro Valle (Roma)

Non tutto è risolto

Dall’11 al 23 gennaio. Lo straordinario e poliedrico talento di Franca Valeri viene celebrato nel corso di un’eclettica monografia di scena al Teatro Valle: caratterista dall’ironia caustica ed irriverente e capace di affondare uno sguardo disincantato ed affilato come un rasoio sul perbenismo borghese, instancabile autrice ed interprete dalla raffinatissima sensibilità, superato il traguardo dei novant’anni presenta al pubblico romano la sua ultima commedia “Non tutto è risolto”, portando in scena le riflessioni argute e brillanti di un’anziana, capricciosa e bizzarra signora prossima ormai al crepuscolo, a metà strada tra suggestioni di carattere autobiografico ed un’apologia degli anni della maturità dal sapore tutt’altro che malinconico.

Pagina 2 di 2
TOP