Fabrizio Corgnati

Articoli di Fabrizio Corgnati

"Il suono analogico cova la sua vendetta". Il titolo del primo ep dei Santa Margaret è anche una dichiarazione di intenti.

Mercoledì, 12 Novembre 2014 17:01

ABBA ZABBA - Sereno (Jestrai, 2014)

Con il suo quarto lavoro, l'Ep "Sereno", Abba Zabba, alias Alessandro Giorgiutti, scopre finalmente la sua essenza cantautorale, tra Lucio Dalla e Ivano Fossati.

Il ritorno dei Casa del mirto: con il nuovo album "Still" il trio trentino sperimenta generi che partendo dall'elettronica arrivano ad assumere sfumature r'n'b o new wave. In questa intervista ci raccontano le scelte stilistiche e compositive del disco e del tour invernale che è in partenza.

I Mach Shau, nel loro Ep "Things Happen In Winter", suonano come avrebbero suonato i Beatles se si fossero formati negli anni '90.

Martedì, 11 Novembre 2014 18:27

NADAR SOLO - Fame (Massive arts, 2014)

Esce oggi, 11 novembre, il quarto album dei Nadàr Solo, "Fame": un disco dalla doppia anima, dove pezzi più solari e speranzosi si alternano a efficaci ritratti di sofferenza.

Un album senza tempo fin dal nome (quello di una tribù che non conosce questo concetto) "Amondawa" dei Blooming Iris. Come senza tempo è il rock, per quanto arricchito da sonorità elettroniche, della band romana. Ce lo presentano in questa video-intervista.

Il terzo disco dei judA, "Quel brevissimo istante in cui ti manchi", è un viaggio geografico ed esistenziale, attraverso testi sublimi e suoni ricercati. In breve, un grande album.

Potrebbe essere un disco punk rock come mille altri. Ma "Figli della crisi...di nervi", il nuovo album dei Camera d'ascolto, è capace di slanci inaspettati e sorprendenti.

"Scoperto" dai Coldplay, che hanno ripreso i suoi video sul loro sito, e affiancato da grandi artisti italiani e internazionali (tra cui The Niro) nel suo primo album "The Eternal Dreamer", il giovane percussionista catanese Marco Selvaggio è in tutto e per tutto un pioniere. Dopo aver scoperto le percussioni da piccolo, da grande ha fatto conoscenza con l'hang, un rarissimo strumento che grazie a lui ha trovato applicazione nella musica house ed elettronica. E nel "pop sognante", come lo definisce lui, che fa da sfondo al suo disco di esordio da solista. Lo abbiamo incontrato per farci raccontare questo suo stranissimo viaggio.

Una scoperta: Letlo Vin è uno straordinario songwriter folk rock all'americana. E il suo album di debutto "Songs For Takeda" sfiora la perfezione.

TOP