Fabrizio Corgnati

Articoli di Fabrizio Corgnati

Un teatro Quirinetta gremito all'inverosimile, da un pubblico caloroso ed entusiasta (nonché composto per la maggior parte da esponenti del gentil sesso), ha ospitato sabato la tappa romana dell'“Abbi cura di te tour” di Levante. Una nuova serie di concerti con i quali l'artista siciliana, ma torinese d'adozione, promuove il suo secondo e omonimo album. Che, dopo la sorpresa di “Manuale Distruzione”, la conferma come la voce più promettente dell'ultima generazione del cantautorato femminile all'italiana.

È uscito la scorsa settimana il nuovo omonimo disco de Il teatro degli orrori, una delle rock band indipendenti italiane più importanti. “Il teatro degli orrori” è, come nello stile della band, un mix tra rock viscerale e testi poetici. Dodici tracce che tramortiscono l’ascoltatore, proiettandolo nell’incubo sociale in cui versano i nostri tempi, e che affrontano temi quantomai attuali: emarginazioni ed esclusioni sociali, prigioni reali e metaforiche, il disagio psichico e il big business farmacologico, l'alienazione del lavoro e il consumismo compulsivo, la violenza omicidiaria dello stato, il dramma dei profughi in fuga dalle guerre. SaltinAria.it ne ha parlato con lo storico membro della band, bassista e produttore, Giulio Ragno Favero.

E' in programma questo weekend la terza edizione di Calcatronica, i tre giorni di musica e cultura elettronica che si terranno a Calcata il 14, 15 e 16 agosto 2015. In questa intervista a SaltinAria.it Alex 'Amptek' Marenga, direttore artistico del festival insieme a John Arnold, ci spiega perché non bisogna mancare a questo evento di Ferragosto, quest'anno più che mai.

Tre giorni di musica e cultura elettronica all’insegna dell’arte e della sperimentazione. Dal 14 al 16 agosto il piccolo e artistico borgo medioevale di Calcata ospiterà la terza edizione di Calcatronica - Electronic Music and Culture.

La new wave degli anni ottanta: Cure, Depeche Mode, Joy Division, Sister Of Mercy e Tears For Fears in un album che reincarna lo stile dell'epoca

Il 4 luglio ricorre il primo anniversario dalla scomparsa di Giorgio Faletti, e per l’occasione debutterà al Teatro Alfieri di Asti “L’ultimo giorno di sole” da lui scritto per l’amica e attrice Chiara Buratti, unica interprete di questo spettacolo di musica e parola, diretto da Fausto Brizzi e con Giulia Mazzoni al pianoforte.

Da broker di Wall Street a cantautrice romana di adozione. E' la sorprendente parabola umana dell'americana Tess Amodeo-Vickery, in arte solo TEss, che nel nostro paese, dove ha scelto di trasferirsi per via del suo amore per il Rinascimento, sta per dare alle stampe il suo primo album, "Soul Whisperer".

"Tornare è un'abitudine, per quelli come te". E quell'"Abitudine di tornare" suonava proprio come un titolo tristemente profetico, ascoltando le note del suo ultimo album. Troppo lontano dall'ispirazione e dall'urgenza espressiva che trasudavano dai suoi primi capolavori, per soddisfare chi da cinque anni attendeva impaziente il rientro sulle scene della Cantantessa. Per svelare l'arcano, abbiamo dovuto aspettare di vederla tornare nel suo elemento naturale: il palco. Là, dove l'abitudine si è trasformata in una riscoperta.

Cantare e ascoltare Pierangelo Bertoli è come una droga. Dopo che l'hai suonato e fatto rivivere davanti ad un pubblico irriducibile e spietato che non ti lascia scendere dal palco fin che non le hai fatte tutte, ti viene subito voglia di ricominciare.

E' appena uscito "In Radio", il nuovo singolo del cantante palermitano Oscar Latino.

TOP