Donare sorrisi che possono sfociare nella risata immediata o nella riflessione da elaborare con calma. È questo lo stile del cartellone 2017-2018 del Teatro 7, arrivato al ventunesimo anno di attività. Il direttore artistico Michele La Ginestra - che nel corso della stagione sarà impegnato in diversi spettacoli in veste di autore, di regista o di interprete -, racconta un po’ le caratteristiche del cartellone. E precisa che la vera scommessa dell’anno sarà «Come Cristo comanda», un lavoro messo in scena assieme a Massimo Wertmuller dal 13 febbraio al 4 marzo.

Dal 25 al 28 maggio e dal 1° al 4 giugno arriva in scena al Teatro Cometa Off “Ritratti di Signora”, ironica commedia tutta al femminile firmata da Fabio Mureddu, diretta dalla brillante regia di Vanessa Gasbarri. Protagonisti in scena Jonis Bascir ed un quartetto di irresistibili interpreti, Francesca Nunzi, Guenda Goria, Claudia Ferri e Alessandra Merico.

Domenica, 26 Febbraio 2017 20:03

Disorient Express - Salone Margherita (Roma)

Cinzia Leone è andata in scena al Salone Margherita con lo spettacolo “Disorient Express”, da lei scritto assieme a Fabio Mureddu, con la regia dello stesso Mureddu e di Emilia Ricasoli. Uno spettacolo come antidoto alla nostra vita frenetica, che ci inghiottisce nel vortice inesorabile della realtà in continuo movimento e con innumerevoli contraddizioni fatte di affermazioni e del loro esatto contrario.

Ritratti di signora

Quando l’Arte si celebra in un luogo d’arte, il risultato è maestosamente emozionante e intimamente fertile. Sì, “Ritratti di Signora” è una celebrazione più che una rappresentazione, perché la scelta di portarlo in scena nei musei di Roma consacra il testo alla solennità di un’opera d’arte; il monumento si fa suo contenitore e gli conferisce quella sacralità che in un contesto diverso, di certo, non avrebbe avuto allo stesso modo. Se l’Arte moltiplica se stessa, il risultato è un “prodotto” altamente qualificato.

L'Ape Funesta

“L'Ape funesta” di Fabio Mureddu, proposta nella splendida cornice del centro culturale Elsa Morante, è l’originale rivisitazione di un grande classico, la storia del mito di Orfeo ed Euridice. A caratterizzare il lavoro di Mureddu una lucida intelligenza oltre che una chiave ironica mai stucchevole, sempre frizzante per quanto semplice e diretta.

TOP