Un trionfo di colori dove la misura e la delicatezza regnano sovrani, un’armonia di classicità e rigore che si accompagna a grande modernità. E’ questa la prima impressione che si ricava abbracciando con lo sguardo le due sale con le opere di ilkay Samli, artista turca, nata ad Istanbul nel 1971 che ci presenta una personale esercitandosi nell’arte di Ebru, una tecnica tradizionale locale.

Venerdì 20 settembre, alle ore 17.30, l'Istituto Nazionale di Studi Romani e la Biblioteca di storia moderna e contemporanea organizzano - presso la sede dell'Istituto in Piazza Cavalieri di Malta, 2 – la conferenza-concerto del gruppo MuSA classica (Università di Roma Sapienza) in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi e di Richard Wagner.

Film in concorso, categoria lungometraggi. Opera del regista e scrittore californiano, classe 1989, Jonathan Singer-Vine cresciuto a Berkeley, in California. Licks è il suo primo lungometraggio.

Presentato alla diciottesima edizione del Milano Film Fest il documentario del regista Roger Ross Williams. Quest’opera fa parte della categoria “Colpe di Stato”. Williams ha diretto precedentemente "Music by Prudence", vincitore del Premio Oscar 2010 come Miglior Cortometraggio Documentario, diventando così il primo afro-americano ad aver vinto un Oscar per la regia e produzione di un film.

Costantino 313 d.C. - Colosseo

Scritto da Lunedì, 09 Settembre 2013

Al Colosseo il 15 settembre chiuderà i battenti la mostra "Costantino 313 d.C" voluta dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici proprio a pochi passi dall'arco di trionfo che il Senato dedicò all'Imperatore nel 315 d. C. per i suoi decennalia. L'esposizione, curata da Mariarosaria Barbera, presenta oltre 160 reperti provenienti da tutta Europa e tratta le tematiche politiche, religiose e culturali dei primi decenni del IV secolo d. C., invitando a riflettere su concetti quali la tolleranza e la libertà.

In diretta dalla diciottesima edizione del Milano Film Fest i film in concorso. Il giovane regista cinese Anthony Chen, già premiato alla sessantesima edizione del Festival de Cannes con la Menzione Speciale per il corto "Grandma" e in concorso alla Berlinale con il corto successivo, "Haze", nel 2008, debutta in questa occasione con il suo primo lungometraggio dal titolo: "Ilo Ilo".

TOP