Dal 17 luglio e fino al 31 agosto, la sede milanese di Eataly Milano Smeraldo mette in mostra a tutti, non solo ai clienti del grande spazio di cibo sano, una bella esposizione di foto e video-immagini dedicate all’Oriente di Pier Paolo Pasolini. Posizionata nella sala Congressi, raggiungibile con l’ascensore trasparente di grande effetto al centro del palazzo sempre pieno di gente, accoglie anche incontri con persone che hanno argomenti da offrire o altro da proporre sull’indimenticato Pasolini. Vi possiamo ammirare grandi fotografie scattate da Roberto Villa ma anche guardare altre 300 immagini che scorrono sui due grandi schermi posti ai lati della sala, scattate da Villa negli oltre cento giorni in giro per il Medio Oriente al seguito della troupe che, nel 1973, girava nello Yemen e dintorni un film ancora oggi considerato un cult: ‘Il fiore delle Mille e una Notte’.

Roma, inARS Art Gallery e Libreria Arion Montecitorio

Raccontare la guerra, come e quanto, senza tradirla né violentare lo spettatore. Una riflessione sulle parole e le immagini per dire i conflitti proposta da giornalisti, fotografi e artisti con un confronto tra informazione e comunicazione, piano emozionale ed educativo, nella miriade dei mezzi di comunicazione in continua evoluzione.

Supra terram, prima tappa di un percorso tra arte e natura

A Pietrasanta va in scena la natura con Barbara Paci, proprietaria dell’omonima galleria d’arte, nella cittadina toscana di gallerie e fonderie artistiche. Luglio è all’insegna della natura che diventa protagonista dell’arte e destinataria. Il viaggio di Barbara è in due tappe, rispettivamente dedicati alle terre emerse – con le opere di Andrea Collesano, disegnatore su carta anticata di balene emerse e frutti - e al mare.

L'Arte ringrazia l'Italia a Venezia

Scritto da Lunedì, 06 Luglio 2015

L’8 luglio il primo piano della sede veneziana dell’Officina delle Zattere, in Dorsoduro- Fondamenta Nani 947, ospiterà la rassegna Grazie Italia svolta sotto il patrocinio del Padiglione Nazionale Grenada e Guatemala.

Dopo lo straordinario successo delle prime due stagioni, è da pochi giorni partita la campagna di crowdfunding per finanziare la realizzazione della terza stagione di "G&T", la prima web-serie italiana a tematica LGBT, scritta, diretta e interpretata da Francesco D'Alessio e Matteo Rocchi.

Una mostra per esaltare il made in Italy nella sua componente di eccellenza tecnica e produttiva come anche di tradizione culturale con un focus sul tema del nutrimento in omaggio all’Expo 2015. L’iniziativa sposa l’impresa orafa con una casa museo di fama internazionale che ha nel gioiello il proprio simbolo.

TOP