Sono 15 i percorsi che compongono la nuova Stagione di Progetti del Teatro di Roma, riconosciuto dal MiBACT Teatro Nazionale: 95 spettacoli complessivi, di cui 19 produzioni, 7 prime nazionali, 676 alzate di sipario. Un’offerta che può apparire eccessiva, ma è una messe necessaria, strutturata in capitoli che hanno ciascuno il proprio senso e la propria ragione. Un processo già attivato dalla passata stagione che, attraverso un “cantiere” articolato in progetti e percorsi, ha rilanciato il Teatro della Capitale come luogo “plurale” e di tutti. In questa ottica di teatro della città e di città nel teatro, il direttore Antonio Calbi e il presidente Marino Sinibaldi presentano la Stagione di Progetti 2015/2016, vivace, articolata e multidisciplinare, con un percorso di 12 mesi di continua attività offerta tutti i giorni, a tutte le generazioni di pubblico e con più proposte quotidiane.

Lunedì, 10 Novembre 2014 20:09

Fedra - Teatro Franco Parenti (Milano)

Con Galatea Ranzi, che è Fedra sul palco del Parenti dal 5 al 16 novembre, compiamo un viaggio nel tempo. La drammaturgia di Eva Cantarella e la regia di Consuelo Barilari ci portano a ripercorrere a ritroso, partendo da una Fedra anni ’60, le tappe del suo lungo percorso: dalla penna di Euripide alle contaminazioni dovute al passare dei secoli. Un lungo cammino in cui la donna Fedra si affranca dalla classicità che la vuole sottomessa all’uomo, per cercare la libertà di essere. Passa anche dal cinema, con il film "Phedra" che Jules Dassin, già assistente alla regia dello stesso Hitchcock, gira nel 1961. Ed ora, qui, sul palco del Parenti, liberata dalla schiavitù delle passioni, dal peso delle convenzioni, sceglie di morire di nuovo, non per vergogna, ma per gridare al mondo la sua consapevolezza di donna e il suo diritto di amare al di là dei limiti imposti dalla società benpensante.

TOP