Dal 12 ottobre al 26 novembre. A quarantatré anni di distanza dal suo debutto, torna nei teatri italiani “Aggiungi un posto a tavola”, commedia musicale scritta da Garinei e Giovannini con le musiche di Armando Trovajoli e le coreografie di Gino Landi. Ispirata a “After me, the deluge”, di David Forrest, vede nelle vesti del protagonista Gianluca Guidi che, alla sua seconda edizione, raccoglie il testimone da papà Johnny Dorelli. Rappresentata per la prima volta nel 1974, la commedia ha avuto grandissimo successo e si è affermata anche sulla scena internazionale con oltre 30 edizioni e circa 15 milioni di spettatori. In occasione dell’ottantesimo compleanno del Teatro Brancaccio, Alessandro Longobardi raccoglie la sfida e la riporta in scena con una produzione grandiosa e di notevole impegno.

Sono “Romeo e Giulietta - Ama e cambia il mondo”, “Rapunzel” e “Frankenstein Junior” i musical trionfatori della stagione 2014/15. Annunciati ieri, durante la serata-evento per la prima edizione degli OIM - Oscar Italiani del Musical al Teatro Brancaccio di Roma, i migliori musical sono stati selezionati da una giuria di qualità presieduta da Christian De Sica. La serata, condotta da Giampiero Ingrassia e Serena Rossi e prodotta dalla Enpi Entertainment di Niccolò Petitto, è stata arricchita da ospiti famosi, premi alla carriera, estratti di musica e danza dai musical più famosi.

Dal 2 all'8 dicembre. Un musical originale che smentisce l’idea che questo genere di spettacolo sia solo di matrice anglosassone. Noto per l’inizio che è poi anche la conclusione, un refrain diventato quasi un modo di dire, dietro l’aria scanzonata cela l’impegno della metà degli Anni Settanta, per certi versi precursore di battaglie sociali e civili. E’ un inno alla libertà del cuore e alla consapevolezza delle scelte, oltre i precetti e i pregiudizi da entrambe le parti, una par condicio ante litteram, singolare. Lo spettacolo, che nella versione attuale presenta qualche attualizzazione, privilegia l’interpretazione e la musica - interamente cantata dal vivo - rispetto alla macchina scenica che a volte domina con lo sfavillio questo genere teatrale. Animato da un grande ritmo coinvolge senza mai far accusare la stanchezza dimostrando la modernità del musical, che spesso ci appare datato. La regia interpreta la migliore tradizione della commedia all’italiana, che con il sorriso racconta problemi e crucci, vizi e drammi della società. Resta infine una lode al potere della musica e dell’arte.

Giovedì, 25 Ottobre 2012 06:11

La notte del 16 gennaio - Teatro Italia (Roma)

Enzo Garinei

“La notte del 16 gennaio” sarà in scena dal 23 ottobre al 4 novembre al Teatro Italia, trasformato per l’occasione in una grande aula di tribunale in cui gli stessi spettatori prenderanno parte attiva alla storia determinando loro stessi l’esito del processo. La pièce è ispirata al libro pubblicato nel 1933 dalla scrittrice, drammaturga e filosofa di origine russa e naturalizzata americana, Ayn Rand, e da lei rimaneggiato più volte fino alla sua morte avvenuta nel 1982. Walter Palamenga, che ne ha curato la messa in scena, ha proposto la traduzione dell’ultima stesura, ovvero la sola rappresentabile secondo la stessa autrice.

Giovedì, 01 Marzo 2012 22:40

Il Prestanome - Teatro dell’Angelo (Roma)

Il Prestanome

Dal 23 febbraio all’11 marzo. La “caccia alle streghe” del maccartismo rivive nella sceneggiatura di Walter Bernstein da cui fu tratto il film di Martin Ritt “Il prestanome” con Woody Allen e Zero Mostel, cui Antonello Avallone ed Enzo Garinei si ispirano in questa riuscita trasposizione teatrale.

TOP