Sabato, 10 Febbraio 2018 19:28

I Decibel e il gusto di suonare dal vivo

Enrico Ruggeri torna a Sanremo con grande entusiasmo assieme al suo gruppo storico dei Decibel, con "Lettera dal Duca", e ha detto “se qui ci sono già stato, e vincitore due volte, in questo frangente suonando con i miei amici e con Midge Ure ho provato una grande emozione". La soddisfazione forse è dovuta anche alla fresca nomina, conferitagli dal conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, alla cattedra di storia di musica italiana del Dopoguerra. “E’ interessante che in un luogo deputato alla musica classica si possa raccontare il rock perché significa che il solco tra le varie categorie della musica si è annullato.”

“David Bowie e Lou Reed sono i più importanti per me e i più creativi in assoluto”. Parola di Enrico Ruggeri, che al Festival di Sanremo è un po’ come a casa. Mistero, verrebbe da dire, ma neanche tanto. L’ex Decibel è uno dei cantautori più sofisticati della musica italiana e lo dimostra anche quest’anno, sul palco dell’Ariston, con la canzone che porta in gara: "Il primo amore non si scorda mai". Lo abbiamo incontrato a poche ore dalla serata dedicata alle cover.

Dal 7 maggio 2013 è disponibile nei negozi di musica e su iTunes il nuovo disco e libro di Enrico Ruggeri "FRANKENSTEIN".

TOP