In scena al Piccolo Teatro di Milano, fino a domenica 18 ottobre, "Operetta Burlesca", un testo che ben rappresenta le tematiche tanto care a Emma Dante: il meridione con la sua tradizione antropologica tanto affascinante quanto soffocante; la diversità che sfocia nel disagio; la fisicità che quanto più è sbagliata tanto più è speciale e perciò incompresa.

Dal 6 all'11 ottobre. Ritorna a Milano "Le sorelle Macaluso", uno dei due spettacoli con cui il Piccolo Teatro di Milano omaggia Emma Dante con una mini-personale di due settimane. Un testo che, esponendo la nudità fisica delle sue protagoniste, rappresenta la nudità emotiva di fronte alla quale queste sorelle vengono esposte durante il funerale di una di loro. Un grande testo che dimostra come felicità e dramma possano congiungersi nel tempo di un battito di ciglia e come la morte riesca davvero a livellare rancori e presunzioni.

Trenta sono gli anni del Romaeuropa Festival che in questi giorni apre i battenti. Nella precarietà del panorama culturale attuale, Romaeuropa costituisce una certezza, un appuntamento ormai ineludibile che un pubblico sempre più numeroso attende con curiosità. Dal 23 settembre sino all'8 dicembre, 76 saranno i giorni di spettacolo, 48 gli appuntamenti in tutta Roma, oltre 300 gli artisti che si alterneranno nei 15 luoghi deputati a ospitare le diverse rappresentazioni artistiche. Undici le installazioni, affiancate da un programma di performance, presenti al Digitalife-Luminaria a cui il Macro Testaccio-la Pelanda, come ogni anno, aprirà i suoi spazi. Trentesima edizione, dunque, un compleanno ricco che avrà come punto cardine, intorno al quale ruoteranno tutti gli appuntamenti, la rielaborazione e la storicizzazione di un contemporaneo quanto mai complesso e chiuso a ogni paradigma interpretativo.

Il Piccolo Teatro di Milano, polo culturale fondamentale per la città meneghina e per l'Italia è, per vocazione ed identità, il padiglione “scenico” dell'Expo, con circa 300 spettacoli in 10 lingue diverse sino a fine ottobre 2015. Se l'alimentazione è il tema centrale dell'Expo, di alimentazione si può parlare anche per la cultura che infatti alimenta lo spirito, aprendolo a nuove conoscenze e favorendo così la coesione all'interno di una comunità basata sulla cultura delle differenze, valida risposta in questo momento di grande difficoltà economica e sociale.

Teatro, danza, circo contemporaneo, arte e tecnologia, e soprattutto la musica attraverseranno i 50 appuntamenti del Romaeuropa Festival n. 30, RiCreazione, dal 23 settembre all’8 dicembre in 14 diversi spazi di Roma, in un programma sempre più ricco di incontri con gli artisti e progetti di formazione rivolti al pubblico più appassionato.

L'anno volge al termine e, come ormai da tradizione, la Redazione Teatro di SaltinAria vuole celebrare assieme ai suoi lettori gli spettacoli più emozionanti, gli attori più talentuosi, gli istanti più memorabili vissuti sui palcoscenici negli ultimi dodici mesi. Scopriamo assieme quali saranno secondo noi i più vividi ricordi teatrali di questo 2014...

Mercoledì, 19 Novembre 2014 18:53

Operetta Burlesca - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 18 al 30 novembre. Il nuovo spettacolo di Emma Dante, “Operetta Burlesca”, debutta al Teatro Eliseo all'interno del programma del Romaeuropa Festival. E’ la storia di Pietro, nato in una provincia del Sud Italia, in un corpo sbagliato che rigetta. Femmina in un corpo maschile, fragile ed appassionato, troverà l’amore, ma lo perderà, sconfitto dalle convenzioni sociali che ha dovuto affrontare e che continuerà ad affrontare per tutta la vita. “Ho scritto questa storia perché spero che sulle unioni omosessuali l’Italia colmi il ritardo con l’Europa. Perché detesto la repressione del vero desiderio, del talento. Ho scritto questa storia perché ho conosciuto tanti Pietro. Ma non li ho visti ballare. Li ho sentiti monchi, stretti dalla morsa delle loro camerette condominiali. Io vorrei vederli ballare, vorrei più spazio per loro.”

Dal 25 al 30 settembre. Solo sei repliche, centellinate e quindi efficaci nell'attirare quanto più pubblico milanese possibile, spinto al Franco Parenti anche dalla fama che precede questo spettacolo. Emma Dante rilegge l'incontro mitologico tra Ulisse e Polifemo attraverso un'intervista impossibile in "Io, Nessuno e Polifemo", nella quale si mescolano tradizione e tradimento della stessa.

Dall’Intervista impossibile a Polifemo, pubblicata nel 2008 da Einaudi nella raccolta Corpo a Corpo, nasce il nuovo progetto di Emma Dante in cui viene ripercorso lo sbarco di Odisseo nella terra dei Ciclopi spaventosi. Lo spettacolo sarà in scena dal 25 al 30 settembre al Teatro Franco Parenti di Milano.

Emma Dante apre, con il primo appuntamento del cartellone, FestiVAL / Festival Internazione di Villa Adriana – Lazio, lavando con la pioggia il sangue di Medea, colpevole per troppo amare.

Pagina 2 di 4
TOP