La discesa di Orfeo

Sono immagini sbiadite per noi, quelle di una vita vissuta in grandi spazi, con un profondo senso di disumanità al punto da indossare cappucci bianchi forati e trasformarsi in una setta ricordata come Ku Klux Klan. Qui, al centro di un’America da brivido, senza radici né cultura, si sviluppano i drammi di intere generazioni, quelle che hanno portato alla ‘gioventù bruciata’ e alla disperata, ipocrita alienazione di un mondo moderno per lupi travestiti da umani. E’ la storia di “La discesa di Orfeo”, che Elio De Capitani riscrive e dirige con una compagnia numerosa e perfetta per il Teatro Puccini, dal 16 ottobre fino al 4 novembre.

Rosso

“Una parola è morta quando vien detta, dicono alcuni, io dico che comincia a vivere soltanto allora”. Così parlava Emily Dickinson e così mette in pratica il teatro Elfo Puccini di Milano nella stagione 2012-2013 dal titolo, appunto, 'Parole vive' e presentata lunedì 4 giugno 2012.

Venerdì, 11 Maggio 2012 19:47

The History Boys - Teatro India (Roma)

The history boys

Dal 2 al 13 maggio. Una delle più celebri commedie del drammaturgo inglese Alan Bennet, “The History Boys”, debutta finalmente a Roma con il suo primo allestimento italiano, che porta la prestigiosa ed inconfondibile firma di Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani. Un testo drammaturgico brillante, acuto ed ironico, magistralmente portato in scena con istrionico entusiasmo e sapiente energia, per interrogarsi sull’intrinseco valore della cultura e sul suo rapporto col superficiale cinismo della società contemporanea, sui differenti indirizzi didattici e pedagogici, sul complesso rapporto tra autenticità e verosimiglianza, veridicità e ambiziosa ricerca di affermazione sociale, professionale ed emozionale da parte dell’individuo.

Improvvisamente, l'estate scorsa

Dal 3 al 29 maggio. Elio De Capitani ambienta la pièce nel giardino-giungla della signora Venable, il cui figlio Sebastian è morto “improvvisamente, l’estate scorsa”. Qui un giovane neurologo è stato chiamato in causa per operare la nipote, affetta – secondo la zia - da allucinazioni e crisi isteriche incontrollabili. Le cure d’avanguardia non sono altro che la famigerata lobotomia. L’argomento-scandalo si affianca a ricordi colmi di particolari violenti e scabrosi di quell’estate scorsa… L’Elfo Puccini celebra così il centenario della nascita di Tennessee Williams.

Giovedì, 17 Febbraio 2011 22:40

Angels in America - Teatro Valle (Roma)

Angels in America

Dall’8 al 20 febbraio. Il mastodontico, epico, commovente, ironico e drammaticamente coinvolgente capolavoro di Tony Kushner, pietra miliare della drammaturgia statunitense contemporanea, rivive nel viscerale allestimento del Teatro dell’Elfo diretto da Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani: un progetto in due parti, “Si avvicina il millennio” e “Perestroika”, che cattura lo spettatore in un vortice di inaudita potenza espressiva, incandescente dolore e speranza di una possibile rinascita; tra ansie millenaristiche ed allucinazioni mistiche, prende corpo un ritratto di livida e dirompente sincerità dell’America reazionaria ed oscurantista di Reagan e del maccartismo, dilaniata dalla violenta pandemia dell’Aids. Arte teatrale allo stato puro, capace di scuotere le coscienze ed emozionare in profondità.

Pagina 4 di 4
TOP