Debutta in prima assoluta, in apertura di stagione del Teatro Studio Uno, da 5 al 14 ottobre il primo capitolo di “Teresa santa, puttana e sposa” di Marco Bilanzone, diretto dal regista Lorenzo Montanini, primo di una serie di cinque spettacoli tra loro indipendenti ma intrecciati, che raccontano la storia di Teresa Battista eroina simbolo di libertà, coraggio ed emancipazione.

Si è chiusa ieri, con una serata all'insegna della ricercata ed emozionante arte teatrale e della più sincera ed entusiatica condivisione, la quarta edizione del Roma Fringe Festival. 37 giorni di teatro, 82 spettacoli in concorso, 14 eventi speciali, 5 ospiti internazionali: questo è stato il Roma Fringe Festival 2015 che, nei giardini di Castel Sant’Angelo, dal 30 maggio al 5 luglio, ha portato oltre 500 artisti italiani, europei e americani per un totale di oltre 330 repliche.

Nell'ambito della sesta edizione della rassegna EXIT - Emergenze per Identità Teatrali, approda al Teatro Tor Bella Monaca, dopo il debutto della scorsa estate al Teatro Trastevere, l'atto unico scritto e diretto da Alessandro Di Somma e portato in scena dai giovani interpreti della compagnia La Cattiva Strada. Un affondo nostalgico e melanconico tra le pieghe di un'epoca che, attraverso il febbrile trascorrere del tempo che non concede requie, annichilisce sogni e speranze dell'individuo. Un nichilismo che colpisce in profondità e induce alla riflessione.

TOP