Lunedì, 30 Ottobre 2017 17:24

dEversivo - Teatro India (Roma)

Si è chiuso ieri, domenica 29 ottobre, tra le ovazioni del Teatro India, "dEversivo", l'ultimo monologo partorito dall'esperta attrice, drammaturga, regista e performer Eleonora Danco, che lo ha scritto ispirandosi a Robert Rauschenberg.

Prosa, musica, cinema, teatro per le scuole, mostre, presentazione libri e cabaret per oltre 100 eventi di spettacolo dal 20 ottobre 2017 al 27 maggio 2018, con la direzione artistica di Silvano Spada. “OFF/OFF FESTIVAL, l’altro Teatro…” sarà uno spazio di libertà in cui giovani autori, attori e registi siano protagonisti al centro della vita del Teatro insieme ai grandi nomi, da Piera Degli Esposti a Roberto Herlitzka, da Elisabetta Pozzi a Toni Servillo, con date da definire in base agli impegni del film di Paolo Sorrentino su Berlusconi.

Un teatro aperto a tutti, un’agorà civile e culturale che sia fulcro di democrazia partecipata, di pensieri, utopie, emozioni. È questo il senso racchiuso nella composizione della stagione che Antonio Calbi, al suo quarto anno di direzione del Teatro di Roma, presenta in una sala gremitissima del Teatro India.

Eleonora Danco ritorna in scena nella sua amata Roma, tra i pini dei Giardini della Filarmonica Romana. Lo fa con un dittico di suoi atti unici: “Donna numero 4” (che dà il titolo all’intero spettacolo), un racconto scritto sotto commissione e con il patrocinio dell’Expo di Milano 2015, che ha come tema proprio quello della nutrizione del pianeta, e “Squartierati”, monologo nato come omaggio alla produzione letteraria ed alla figura di Elsa Morante, su committenza del Festival delle Letterature.

Dal 15 luglio parte la XXII edizione de "I SOLISTI TEATRO", una delle manifestazioni più affascinanti e attese del panorama culturale e artistico dell'Estate Romana, ideata nel lontano 1994 dalla Cooperativa Teatro 91, per la direzione artistica e organizzativa di Carmen Pignataro. Una tradizione viva che unisce più generazioni di artisti e spettatori romani, vero patrimonio culturale della città, che nonostante le difficoltà economiche è difesa con appassionata ostinazione proprio dagli artisti e dagli addetti ai lavori, per offrire anche quest'anno un cartellone artistico di livello internazionale. La manifestazione andrà avanti fino al 13 agosto all'interno dell'ormai tradizionale cornice dei Giardini della Filarmonica Romana.

Roma raccontata dalla penna di 26 autori e portata in scena da oltre 60 interpreti per un “polittico teatrale” a più voci che, fra invettive di rabbia e dichiarazioni d’amore, ritrae la Città e la restituisce al suo Teatro. Tanti autori per tante storie. Tanti artisti per tante visioni, realtà e bellezze, a comporre sul palcoscenico le molteplici anime della città in un’unica grande, originale composizione: "Ritratto di una Capitale - Ventiquattro scene di una giornata a Roma", l’inedito spettacolo-maratona è andato in scena dal 18 al 22 novembre al Teatro Argentina.

Roma raccontata dalla penna di 26 autori e portata in scena da oltre 60 interpreti per un “polittico teatrale” a più voci che, fra invettive di rabbia e dichiarazioni d’amore, ritrae la Città e la restituisce al suo Teatro. Tanti autori per tante storie. Tanti artisti per tante visioni, realtà e bellezze, a comporre sul palcoscenico le molteplici anime della città in un’unica grande, originale composizione: Ritratto di una Capitale - Ventiquattro scene di una giornata a Roma, l’inedito spettacolo-maratona dal 18 al 22 novembre al Teatro Argentina.

Sabato, 20 Aprile 2013 11:10

Donna numero 4 - Teatro Vascello (Roma)

Dal 16 al 21 aprile. In scena al Teatro Vascello “Donna numero 4” di e con Eleonora Danco, spettacolo scritto su commissione dell’ Expo di Milano 2015, nell’ambito del tema "Nutrire il pianeta - Energia per la vita", e pubblicato da Skirà nel volume "Storie di cibo, Racconti di vita". La protagonista usa il cibo per dimenticare, per abolire i condizionamenti ricevuti dall’infanzia, tema, questo, ripreso anche nello spettacolo "Nessuno ci guarda", fortemente legato al lavoro attualmente in scena a Roma al Teatro Vascello in prima nazionale.

Spiazzante, adrenalinica, divertente, torna Eleonora Danco, con due emozionanti atti unici. Donna numero 4 in prima nazionale, con il patrocinio e su commissione dell’Expo di Milano. Per una settimana, nella stessa sera, Eleonora ci offre anche Nessuno ci guarda, la performance che ha entusiasmato pubblico e critica. I suoi testi sono estremi e poetici..da non perdere.

TOP