Una festa a sorpresa, un compleanno, un bagno. Lu compie 40 anni e le sue tre migliori amiche Titti, Maria Sole e Angela hanno deciso di organizzare una festa a sorpresa a casa del suo fidanzato. Ma a sorpresa arriva anche Carmen, la madre di Lu. In una notte di follia, ubriachezza, incomprensioni e scoperte “in bagno”, le quattro amiche si trovano ad affrontare la verità sulla loro amicizia. Stefania Sandrelli, Amanda Sandrelli, Elda Alvigini, Euridice Axen e Claudia Ferri sono le protagoniste de "Il Bagno", in scena alla Sala Umberto fino al 10 gennaio.

Romexpo Roma Fringe Festival 2015: festa d’apertura il 30 maggio con Claudio Santamaria, Elda Alvigini, Marco Cocci, Alberto Molinari, Mimosa Campironi e altri ospiti a sorpresa con Artisti 7607, le installazioni artistiche di Aracne e l’invasione colorata della Fringe Parade.

Nata a Roma. Classe 1968. Elda Alvigini rimane Elda e “Inutilmente figa” al Teatro Cometa Off di Roma fino al 14 gennaio, per il terzo anno di repliche. Un monologo divertente, scritto con Natascia Di Vito in cui Elda si dimena tra ciò che è stato e ciò che rimane. Dove il lieto fine di tanti racconti si trasforma ironicamente in una coraggiosa domanda: ma quei personaggi tanto fantasiosi, vissero davvero tutti felici e contenti?

Divertimento assicurato con la programmazione 2014-2015 del palcoscenico romano diretto da Andrea Maia. Maurizio Casagrande, Tosca D’Aquino, Sebastiano Somma, Gianni Ferreri, Daniela Morozzi, Michele La Ginestra, Euridice Axen, Simone Montedoro e Dado sono solamente alcuni degli artisti presenti in cartellone, fra habitué e new entry. L’apertura di stagione è prevista per il 30 settembre.

Con il cartellone 2014 – 2015 il Teatro Golden taglia il traguardo della quinta stagione teatrale. Il nuovo programma è composto da 8 spettacoli pensati e realizzati per il palcoscenico e per il pubblico affezionato e sempre entusiasta del Teatro Golden. Tanti, ancora una volta, gli attori protagonisti della nostra stagione, volti conosciuti e amati, personaggi divertenti, professionisti eccezionali.

Anche la nuova stagione del Teatro Eliseo di Roma è stata annunciata. Tra intramontabili classici e nuove drammaturgie, per il 2014/2015 ci aspettano, tra sala grande e Piccolo Eliseo, 27 spettacoli di cui ben 14 prime assolute, con una programmazione all'insegna della leggerezza intelligente, di opere dal respiro internazionale e di nomi storici del teatro. Continua e si arricchisce anche la collaborazione con Romaeuropa Festival i cui spettacoli da quest'anno saranno a disposizione degli abbonati. Tante anche le altre iniziative collaterali, dai concerti di musica sinfonica per Eliseo Classica alla ricca programmazione di Eliseo Scuola, alla partnership con l'Accademia Silvio D'Amico: tante iniziative per affrontare e superare il grave momento di crisi del teatro.

Dal 22 al 27 ottobre. Con straripante energia, determinata padronanza della scena, e con grande simpatia e spontaneità, Elda Alvigini porta sul palcoscenico del Teatro Piccolo Eliseo le insicurezze e le fragilità delle donne “over 35”, generazione cresciuta nel clima socio-politico degli anni della ribellione e della contestazione, con un testo-monologo di cui è anche co-autrice insieme a Natascia di Vito e Marco Melloni.

Giovedì, 31 Gennaio 2013 20:26

Vento e pioggia - Teatro della Cometa (Roma)

Il 29 gennaio è tornato sui palcoscenici romani “Vento e pioggia - una storia vera”, scritto e diretto da Patrizio La Bella, autore dell’omonimo romanzo che ha ispirato lo spettacolo. Dopo il successo riscosso nella scorsa stagione, approda al Teatro della Cometa, per rimanervi fino al 17 febbraio, la storia vera di tre fratelli costretti sin dall’ infanzia a prendersi cura del padre, Gianni (interpretato dallo stesso autore Patrizio La Bella), detto “Er Belletta”, tossicodipendente e spirito decisamente libero.

Vento e Pioggia

Dal 13 marzo al 5 aprile. Una commedia noir in due atti, tra Roma e Bangkok, per narrare una lacerante storia autobiografica, quella dell’autore e regista Patrizio La Bella e della sua famiglia: le rocambolesche vicende di un’esistenza vissuta con l’inesauribile spirito di sacrificio necessario per sostenere un padre corroso dall’ossessione dell’eroina; i legami affettivi ancestrali che, nonostante le delusioni, le assenze, le menzogne, sotto la cenere continuano a resistere e divampare; il raggiungimento dell’acme della sofferenza e lo stringersi per l’ultima volta nell’abbraccio di un addio finale. Un racconto struggente, declinato in maniera originale attraverso le corde di un umorismo caustico e tagliente e portato in scena da un cast perfettamente affiatato, conferisce vita ad una pièce insolita, coinvolgente e dall’impetuoso carico emozionale.

TOP