Venerdì, 27 Ottobre 2017 21:21

Uno sbagliato - Teatro Golden (Roma)

La fragilità dell’animo umano è il nucleo della stand-up comedy che ha debuttato il 24 ottobre al Teatro Golden, con repliche fino al 19 novembre. «Uno sbagliato» è il titolo del testo scritto, diretto ed interpretato da Edoardo Sylos Labini. Al fianco dell’artista, due bravissime performer che cantano dal vivo brani di genere diverso.

“Nerone, duemila anni di calunnie” è il titolo dello spettacolo interpretato e scritto da Edoardo Sylos Labini con Angelo Crespi. Dopo il successo ottenuto con la pièce dedicata a Gabriele d’Annunzio, l’attore torna in scena interpretando l’imperatore «incendiario» Nerone. Lo spettacolo, nato da un’idea di Pietrangelo Buttafuoco, è liberamente tratto dal saggio di Massimo Fini “Nerone - Duemila anni di calunnie” e rimarrà in scena al Teatro Quirino dal 19 al 31 gennaio.

Il Teatro cambia: da spazio adibito solo alla fruizione di spettacoli si trasforma in luogo da abitare; la sua offerta si diversifica, la gamma di spettacoli aumenta. E così, succede che una stagione ne racchiuda molteplici, proprio come al Teatro Manzoni di Milano.

È stata presentata, in anticipo rispetto a tutti gli altri teatri di Roma, la stagione 2015/2016 del Teatro Quirino Vittorio Gassman. Geppy Gleijeses, co-direttore artistico e presidente della società che gestisce il Teatro, accoglie i suoi ospiti - giornalisti, attori, registi, e addetti ai lavori presenti in sala -  vestito in abito completamente bianco, a voler far risaltare all’occhiello, in contrasto, una rosa vermiglia: il simbolo scelto per la stagione che sta per presentare.

Il Teatro Manzoni ha aperto la stagione con uno spettacolo dall’architettura scenica e visiva di grande impatto: "Nerone, duemila anni di calunnie", in scena dal 2 al 19 ottobre. Liberamente tratto dal saggio di Massimo Fini, da cui prende il titolo, è scritto da Edoardo Sylos Labini, che in scena è Nerone, e dal giornalista Angelo Crespi. La musica, come spesso accade negli spettacoli di Sylos Labini, è personaggio essenziale, quasi corporeo, vista la consolle presente sul palco ed il “mimo-DJ” Paul Vallery.

Il pubblico del Teatro Manzoni di Milano troverà per la nuova stagione un cartellone ancora più ricco, pronto a soddisfare le esigenze più variegate. Una stagione con tante stagioni o meglio con più programmi.

disco risorgimento

Dal 30 Marzo al 18 Aprile. Mazzini legge, interpreta e vive sulla sua pelle le parole di Manzoni, Foscolo, Dante… Mazzini, interpretato da un coraggioso e intenso Edoardo Sylos Labini, rivive sul palco del Teatro lo Spazio, e tra sussurri, grida, antichi libri e fumo di sigaro ci scuote e ci invita a riflettere su cosa è stata e cosa è la nostra “povera patria”.

TOP