Domenica, 02 Settembre 2018 12:28

“Amours nomades” di Isabelle Eberhardt

Una penna poetica di grande piacevolezza racconta con immediatezza giornalistica l'Algeria nomade di fine Ottocento, vissuta da una ragazza giovane svizzera votata all'avventura tanto da lasciare tutto per il Maghreb, vestirsi da uomo, convertirsi all'Islam e "diventare" a sua volta una nomade.

Lunedì, 01 Agosto 2016 17:30

“L’homme revolté” di Albert Camus

Trad. in italiano come L’uomo in rivolta

Un testo fondamentale di riflessione sul Novecento, i suoi sogni di rivolta, i suoi fermenti e i totalitarismi che ne sono derivati. Dalla rivolta alla rivoluzione attraverso il cogito di Camus: “mi rivolto dunque siamo”. Un libro colto, raffinato ed estremamente complesso che non meraviglia abbia attratto molte critiche aspre e sia stato dimenticato. Una rivelazione futuristica e un’analisi spietata dell’uomo come essere sociale. Una professione di solidarietà e accoglienza che diventa una lezione per i tempi che corrono.

Lunedì, 18 Gennaio 2016 11:42

“2084 La fin du monde” di Boualem Sansal

Attesa la traduzione italiana del Gran Prix du Roman 2015!

Romanzo, vincitore del Grand Prix du Roman de l’Académie Française, presto tradotto anche in italiano, che mette insieme la capacità di sfiorare la fantascienza e la visionarietà con la critica sociale e politica, confermando sia la vocazione letteraria di grande eleganza stilistica dello scrittore francofono algerino sia il suo impegno critico, da laico, nell’analisi della società contemporanea e il suo rischio di deriva dittatoriale. Fin troppo evidenti i riferimenti alla società islamica e ai suoi possibili estremismi; una grande prova anche di analisi psicoanalitica della società.

Domenica, 14 Giugno 2015 13:31

“Dora Bruder” di Patrick Modiano

Ancora un romanzo-verità per Patrick Modiano, narratore autentico delle vicende storiche umane con l’attenzione sul dolore e sull’orrore. Un testo breve, scarno, essenziale, uno stile nel segno più classico della prosa francese contemporanea che intreccia la propria autobiografia (recensita in questo spazio, Un pedrigree) con una vicenda di cronaca avvenuta agli inizi degli anni Quaranta del secolo scorso ma che, proprio perché misteriosa, resta sospesa in una narrazione da romanzo.

Martedì, 09 Giugno 2015 17:08

“Un pedigree” di Patrick Modiano

Puntuale come un’autobiografia, narrative come un romanzo l’opera Un pedigree del premio Nobel Patrick Modiano, punge, incisiva, con la sua malinconia diffusa, il dolore senza rabbia di un figlio non amato che non serba rancore. Un libro originale, con le sue frasi brevi e il tono quasi distaccato di chi non scrive una confessione, né ha alcun desiderio compiacente di raccontarsi, né attende una catarsi ma, come scrive, vuole liberarsi così con una vita non sua, farla finita.

TOP