Appuntamento ormai irrinunciabile quello con "TREND nuove frontiere della scena britannica", la rassegna curata da Rodolfo di Giammarco che ormai da quindici anni accompagna l'autunno romano con il meglio della drammaturgia contemporanea d'oltremanica. Quindici titoli, due mesi consecutivi di programmazione per sperimentare fino in fondo le parole, i silenzi, i contatti umani, per raggiungere un senso o un inquietante vuoto di senso.

Un concorso dedicato ai ragazzi tra i 17 e i 22 anni, con o senza esperienza professionale, che avranno l’occasione di mostrare il proprio talento ad una giuria di professionisti del mondo cinematografico e teatrale coordinata da Alessandro Preziosi.

Arrivata l’estate è risaputo che per vedere qualcosa di interessante ci si deve spostare dalla capitale in cerca di luoghi più freschi e creativi come solo i festival estivi sanno essere; il RIC - Regione Invasioni Creative Festival 2014 svoltosi a Rieti ed organizzato dall’ATCL (Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio) ha indubbiamente rappresentato una di queste splendide occasioni. Causa pioggia la prima assoluta di “Cara Utopia” della compagnia Nuove Officine, originariamente prevista nel chiostro di Sant’Agostino, è stata dirottata all'interno del meraviglioso Teatro Flavio Vespasiano di Rieti; così noi spettatori ci siamo accomodati sul palco e lì ad aspettarci c’era lei, Pasqualina.

TOP