Domenica, 28 Ottobre 2018 21:24

Bella Figura - Teatro Carcano (Milano)

Da giovedì 18 a domenica 28 ottobre, al Teatro Carcano di Milano è andato in scena “Bella Figura”, una commedia pesante e leggera al contempo, di Yasmina Reza, drammaturga, scrittrice, attrice e sceneggiatrice francese, classe 1959. Come spesso accade nelle sue opere, non c'è una vera storia, ma uno spaccato di vita, dominato da solitudine e nevrosi. Sul palco attori conosciuti al grande pubblico: Anna Foglietta, Paolo Calabresi, Lucia Mascino, David Sebasti e Simona Marchini.

Lunedì, 19 Ottobre 2015 17:41

Tempeste Solari - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 13 ottobre al 1 novembre. Al Teatro Eliseo va in scena “Tempeste Solari”, il nuovo spettacolo scritto e diretto da Luca De Bei, che coinvolge e commuove con cifra autorale e raffinatezza registica inconfondibili. Le vicende di una famiglia borghese disintegrata, le angosce individuali dei suoi componenti e la minaccia di un’incombente tempesta magnetica. Divorzi, insoddisfazioni, fallimenti per sei personaggi che si ricongiungono ma non si incontrano mai completamente. La malattia e la prossima morte del padre, interpretato da Ugo Pagliai, portano la famiglia a riunirsi in ospedale, al suo capezzale. C’è l’ex moglie impegnata a combattere l’incedere del tempo, e ci sono i figli con i loro rapporti deteriorati: uno è incapace di costruire relazioni mature, l’altra è alle prese con un matrimonio allo sfacelo. Si incontreranno, chiariranno i loro legami e li faranno esplodere. Come tempeste solari.

Aria di grande rinnovamento alla conferenza stampa di presentazione della Stagione Teatrale 2015/2016 del Teatro Eliseo e del Piccolo Eliseo. In una gremita sala del Palazzo delle Esposizioni un emozionatissimo Luca Barbareschi prende la parola dopo la piacevole introduzione di Franco Di Mare, chiamato a condurre la presentazione. Con la voce spezzata dall’emozione dei ricordi e del prossimo importante traguardo anagrafico (compirà 60 anni l’anno prossimo), introduce - dopo l’intervento dell’Assessore Marinelli e prima di passare alla presentazione degli spettacoli in cartellone - le novità “dirompenti” che renderanno il teatro più glorioso di Roma un polo d’eccellenza. L’obiettivo è creare una “community”, realizzare un punto di aggregazione che possa ampliare la possibilità di offerte culturali. Non solo spettacoli, ma una commistione sinergica tra arte e scienza, tra intrattenimento e servizi di accoglienza, scuola di recitazione e formazione, bar e servizi di ristorazione.

Martedì, 19 Febbraio 2013 20:04

C come Chanel - Teatro Franco Parenti (Milano)

Dal 5 al 17 febbraio. Milena Vukotic si confronta con la figura leggendaria di Coco Chanel che ha attraversato quasi un secolo di storia dal dramma della Prima guerra mondiale agli anni ruggenti, al periodo oscuro dell’Occupazione. Non un racconto biografico, ma un mosaico raffinato, scritto dalla giovane autrice Valeria Moretti e interpretato con David Sebasti, per ricreare l’identità di Gabrielle detta “Coco” e insieme quella di un mondo, del quale Chanel era protagonista, in cui riecheggiano i nomi di Cocteau, Stravinskij, Picasso.

Di notte che non c'è nessuno

Dal 9 al 27 maggio. Dopo l’esordio in forma di lettura scenica al Piccolo Eliseo Patroni Griffi nell’ambito dei lunedì di Artisti Riuniti, debutta al Teatro Lo Spazio il nuovo lavoro drammaturgico di Luca De Bei, autore, regista e sceneggiatore cinematografico e televisivo tra i più poliedrici ed intensi della scena italiana contemporanea. Ideale prosecuzione e completamento del pluripremiato spettacolo “Le mattine dieci alle quattro”, la nuova pièce torna a sprofondare in un contesto sociale disagiato, annientato da un totalizzante vuoto di valori ed ideali, privo del benchè minimo barlume di speranza. Protagonisti in scena, in un’interpretazione dall’emozionante sensibilità e potenza espressiva, David Sebasti, Azzurra Antonacci e Gabriele Granito.

Appuntamento a Londra

Dal 12 al 22 gennaio. In scena al Teatro Parioli un ricercato e seducente atto unico del peruviano Mario Vargas Llosa, premio Nobel per la letteratura 2010, con la regia di Maurizio Panici ed una coppia di protagonisti d’eccezione, il sodalizio artistico sempre più collaudato e prezioso tra Pamela Villoresi e David Sebasti. Un viaggio nei più reconditi recessi della psiche, indagando tra le pieghe dei segreti più inconfessabili, sul valore più profondo dell’amicizia e dei sentimenti, alla ricerca di una definizione monolitica e rassicurante dell’identità umana che sarà inevitabilmente destinata al fallimento, a disgregarsi in una impalpabile e polimorfica rifrazione onirica.

Giovedì, 15 Dicembre 2011 22:59

Medea - Teatro Italia (Roma)

Medea

Dall’8 al 18 dicembre. Una Medea più drammatica che tragica, più moderna che classica, sul filo di una follia femminile che coinvolge il pubblico, fino al discutibile finale che in parte attutisce la grande interpretazione di Pamela Villoresi.

appuntamento a londra

Due amici d’infanzia e gioventù, entrambi peruviani, si ritrovano a Londra dopo molti anni durante i quali non avevano avuto più contatti. Nel loro incontro rivivono il passato, mescolando bei ricordi con brutte storie che credevano ormai sotterrate o delle quali, forse, ignoravano l’esistenza.

TOP