“Tre attori in affitto” è una commedia brillante e godibile, in atto unico. Racconta la storia di tre attori, Nando (Danilo Brugia), Ciro (Pio Stellaccio) e Amir (Vittorio Hamarz Vasfi), di diversa provenienza ed estrazione sociale, che si trovano a vivere sotto lo stesso tetto e che condividono il sogno di scalare la strada verso il successo.

Una riflessione esistenziale, con il tono della commedia e un finale lieto che dà speranza, senza nessun semplificazione. Un film sulla ricerca autentica di noi stessi e del nostro posto del mondo, oltre qualsiasi falsificazione: il coraggio e l’umiltà di guardarsi dentro in quel nucleo più profondo senza toni di sfida, senza voglia di scandalizzare. Una storia paradossalmente e incredibilmente semplice di valori familiari, di desiderio di famiglia, di fede nonostante tutto e che, in un mondo alla deriva che preferisce la protesta e lo scandalo, vuole proporre che l’amore è ancora possibile anche se la strada è faticosa. Un’analisi attenta dei comportamenti umani, un film sul rispetto dell’altro, sulla complicità che è solidarietà, sulla complessità dell’identità. Interpretato con passione e attenzione dagli attori che non schiacciano mai il personaggio. Belli i dialoghi.

Mercoledì, 28 Novembre 2012 17:20

Titanic - Teatro Nuovo (Milano)

Dal 27 novembre al 9 dicembre. Il cinema ha conquistato il teatro con i suoi effetti speciali. E’ un musical soprattutto luminoso dove la luce stroboscopica scolpisce, disegna e ritaglia scene e ruoli; orientando le emozioni. Non fosse per l’argomento sarebbe una commedia musicale più che un musical. C’è molta parola, belle voci senza la monumentalità del musical e l’enfasi data alla canzone. Qui è la luce il vero effetto musicale.

TOP