C'è chi incasserà la miseria di cinquemila euro per cedere con magnanimità la sua playlist di Capodanno a tre locali di Bologna, senza nemmeno salire sul palco. E poi ci sono tre che da quel benedetto palco, se fosse per loro, non scenderebbero mai: Carmen Consoli, Daniele Silvestri e Max Gazzè. Che solo dopo quattro serate di fila, tutte e quattro di fronte ad un Auditorium Parco della Musica completamente esaurito, hanno dovuto, loro malgrado, concludere (per ora?) questa loro esperienza comune.

Concerti come quello di venerdì sera a Torino rimangono impressi nella mente per molto tempo. E non mi riferisco soltanto al numerosissimo pubblico del Pala Alpitour. Sono certo che anche Fabi, Silvestri e Gazzè non dimenticheranno facilmente quest’esperienza.

Il tour de “Il padrone della festa” arriva a Roma e fa “buona la prima”, anzi buonissima: la performance di Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè è talmente positiva da rendere tollerabile l’acustica criminale del Palalottomatica. Sold out, per giunta.

Grande successo per Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè. Su iTunes a poche ore dal preorder, “Il padrone della festa” conquista subito il primo posto della classifica. Anche il nuovo singolo “L'amore non esiste” debutta al numero uno nella classifica Top Singoli di iTunes.

DANIELE SILVESTRI - S.C.O.T.C.H. cdIl 29 Marzo è arrivata nei negozi l’ultima fatica (l’undicesima, prendendo in considerazione anche live e raccolte) di Daniele Silvestri. A quattro anni da “Il latitante” e a tre dalla raccolta “Monetine”, il figlio prediletto della nuova scuola cantautoriale romana sforna un piccolo gioiello in un panorama musicale sempre più piatto e dominato dal prodotto televisivo o sanremese. La formula è la stessa di sempre, tanta ironia, coscienza sociale e politica e un pizzico di poesia.

TOP