Domenica, 24 Febbraio 2013 16:44

In a dark dark house - Teatro Cometa Off (Roma)

Dal 19 febbraio al 3 marzo. Due fratelli s'incontrano nel parco di una struttura psichiatrica. Drew, giovane e rampante avvocato di provincia, nonché spregiudicato uomo d'affari, dopo aver causato un incidente stradale con l'aggravante di possesso di cocaina, è stato obbligato dal tribunale a seguire un percorso terapeutico, pena la detenzione, per curare le sue dipendenze da alcool e sostanze stupefacenti. Terry, il fratello maggiore, al contrario di Drew è una semplice guardia di sicurezza, una figura quasi discreta, lì solo perché convocato dai medici per fare della terapia famigliare. Durante le sedute terapeutiche, Drew ha fatto delle rivelazioni di una certa importanza; presunti abusi sessuali subiti in età pre-adolescenziale da un adulto; un amico del fratello, un certo Todd Astin. Rivelazioni che i sanitari vogliono verificare non solo per ragioni terapeutiche. Drew ha bisogno che qualcuno confermi i fatti e chiede al fratello di avallare le sue dichiarazioni. Ha bisogno di questa testimonianza per completare il percorso terapeutico, per uscire dal centro dipendenze, ma soprattutto per evitare ulteriori guai con la legge. Agli occhi di Terry la richiesta di Drew ha qualcosa di ambiguo, non si fida del fratello, ed è chiaro dal confronto che la relazione tra loro non è serena per via di un passato complesso ed oscuro. Alla fine Terry decide di venire incontro al fratello, è anche lui costretto a confrontarsi con le verità del suo passato e a guardare in faccia il futuro. Attraverso il dolore e l’accettazione del tradimento e dell'inganno, i due fratelli inizieranno a fare i conti con tutto ciò che un abuso, subìto sia all'interno che all'esterno della propria famiglia, può aver lasciato loro come eredità.

Accoglienza entusiastica quella che il pubblico accorso numeroso al Teatro della Cometa ha riservato a "Minchia signor tenente", commedia scritta ed interpretata da Antonio Grosso in scena dal 19 febbraio al 10 marzo. Già dalla prima uscita non è difficile dunque prevedere un grande successo per questa pièce che, già in scena un paio di stagioni fa al Teatro de' Servi, aveva subito conquistato il cuore della gente inanellando una serie di sold out che preannunciava l'inevitabile richiesta di una ripresa.

TOP