Una sorta di Salone itinerante dell’arte contemporanea tra ambito nazionale ed internazionale, quello proposto a San Gimignano dalla Galleria Continua che ha ospitato due tra gli artisti più significativi del panorama internazionali, Daniel Buren e Anish Kapoor, impegnati nella realizzazione di un’opera a quattro mani nella grande platea del luogo espositivo. Con il duo Ornaghi & Prestinari rientriamo in Italia e ci tuffiamo nella storia degli oggetti e nell’artigianalità dell’arte; per poi avvicinarsi alla video arte con una performance accompagnata dal clarinetto con la danza delle mani del direttore d’orchestra del cubano Carlos Garaicoa e il suo “Abismo”, abisso del male e della potenza creatrice e forse salvifica della musica. Il percorso che si snoda intorno alla piazza centrale della Cisterna, nel cuore del paese medioevale delle torri, comprende anche una sosta in uno spazio di vetrina con un’antologia di vari modi di fare arte dalla sedia singolare di Michelangelo Pistoletto al reportage fotografico di denuncia.

Lo Stadio Palatino di Domiziano, riaperto al pubblico dopo lungo tempo, sarà l’epicentro del progetto Patrimonio Storico e Creazione Contemporanea che coinvolgerà vari luoghi dell’archeologia romana - dal 24 giugno al 27 novembre 2016 - con Par tibi, Roma, nihil. Obiettivo dell’iniziativa - come ha sottolineato il ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini - far rivivere l’antico attraverso i depositi della memoria, rendendoli luoghi vivi di presente e tensione verso il futuro. Alla base della riapertura e tutela dei luoghi del patrimonio, l’idea di renderli luoghi vivi, partecipi della cultura di oggi e non solo cornice di eventi o musei.

TOP