In scena fino al 10 marzo, al Piccolo Teatro Grassi di Milano, “Cuore di cane”, il testo di Bulgakov raccontato attraverso il ricercato adattamento teatrale di Stefano Massini e l'abile mano registica di Giorgio Sangati, e portato in scena con straordinaria potenza interpretativa da Paolo Pierobon.

Dall’8 al 20 gennaio, al Piccolo Teatro Studio Melato, va in scena “La signorina Else”, il capolavoro di Arthur Schnitzler, con Lucrezia Guidone e Martino D’Amico, una produzione Compagnia Lombardi-Tiezzi e Associazione Teatrale Pistoiese. Un testo sublime, crudele, affresco di una società eppure indagine universale dell’epoca contemporanea. Spettacolo fatto soprattutto di regia che si adegua alla partitura: il risultato è raffinato, pulito, filologico, quasi chirurgico; con la conseguenza forse che ne risulta un po’ schiacciata l’interpretazione, poco emozionale. Giusto equilibrio nella sintesi e nel calibrare i tempi.

Venerdì, 08 Dicembre 2017 21:45

Il ritorno di Casanova - Teatro India (Roma)

Dal 28 novembre al 10 dicembre al Teatro India, la Compagnia Lombardi-Tiezzi ci offre ancora una prova maiuscola con la messa in scena del capolavoro narrativo di Arthur Schnitzler, “Il ritorno di Casanova”. Giacomo Casanova, sfrontato e brillante avventuriero, è rappresentato in maniera inedita, alle soglie della vecchiaia, ormai ridotto sul lastrico, impaziente solo di tornare nella sua Venezia. Quando confida che il sogno stia finalmente per realizzarsi, le circostanze lo spingono a un’ultima sortita, sempre segnata da un'attrazione femminile a fare da forza centripeta, ma l’ultima sfida naufragherà nell’amara disillusione.

Recuperare in dispensa le immortali vicende degli dei dell’Olimpo, con il loro piccante corredo di tempestosi tradimenti, baruffe con i mortali e nascite stravaganti. Lasciarle sobbollire al fuoco vivace della coinvolgente narrazione di Luciano di Samosata, scrittore e retore di origine siriana dalla penna particolarmente arguta e mordace. Insaporire con la speziata regia frutto del connubio perfettamente amalgamato tra lo stile contemporaneo di Massimiliano Civica e la creatività gustosamente popolare dei toscanissimi Sacchi di Sabbia. Servire il tutto ben caldo grazie al ritmo serrato di un quintetto di interpreti - Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Illiano e Giulia Solano - dalla sapida vis comica. La prelibata pietanza risultante, ‘Dialoghi degli dei’, ha deliziato la platea romana di ‘Short Theatre 12 - Lo Stato Interiore’ con tutto il fascino, genuino e ad un tempo ricercato, di un teatro artigianale d’altri tempi.

Ironia, fantasia, estro mescolati alla tradizione del canto del Maggio toscano: questa la ricetta dei Piccoli Suicidi in Ottava Rima della compagna pisana “I Sacchi di Sabbia”. Il teatro Argot Studio di Trastevere ospita tre giorni di inedito divertimento in rime.

TOP