Dal 29 ottobre al 3 novembre Michela Cescon firma al Piccolo Teatro Grassi la sua prima regia, restando dietro le quinte e cimentandosi con “La donna leopardo”, l’ultimo romanzo, pubblicato postumo, con cui Moravia chiudeva il ciclo avviato con “Gli indifferenti”. Una sfida ambiziosa per un testo in parte datato e facile alla banalizzazione, che si aggroviglia su stesso. L’ossessione dei meccanismi di coppia, il rischio e la tentazione dello scambio in situazioni ‘confinate’, il dramma della gelosia e la fissazione del sesso al centro della scena. Forse la regia non è riuscita a imprimere un marchio di fabbrica riconoscibile. Interessante l’allestimento, essenziale, moderno, a tratti stridente con lo spettacolo e la storia, come gli interventi di teatro danza che attualizzano la vicenda. In scena, Valentina Banci, Olivia Magnani, Daniele Natali e Paolo Sassanelli.

Giovedì, 22 Marzo 2018 21:26

Taxi a due piazze - Teatro Sette (Roma)

Metti un tassista romano che, grazie ad un’invidiabile capacità organizzativa, si destreggia in una quotidianità abbastanza complicata fra il matrimonio con Carla e quello con Barbara. Aggiungi poi un incidente destinato a scardinare un impianto logistico ben congegnato, un amico fanfarone pronto a dare una mano, due agenti di polizia alquanto pittoreschi e un vicino di casa omosessuale piuttosto sopra le righe. Completa con una compagine attoriale ben affiatata ed ecco che la brillante commedia degli equivoci di Ray Cooney, «Taxi a due piazze», è pronta ad andare in scena per regalare due ore di divertimento leggero, elegante, senza sbavature. Lo spettacolo, diretto ed interpretato da Matteo Vacca, sarà in scena al Teatro Sette fino al 25 marzo.

TOP