Il Sistina chiude la stagione 2015-2016 con l’allestimento di «Non c’è due senza te», una commedia scritta, nonché diretta, da Toni Fornari ed interpretata dal collaudatissimo quartetto di attori composto da Claudia Campagnola, Marco Morandi, Carlotta Proietti e Matteo Vacca. La supervisione artistica di questo lavoro approdato sul prestigioso palcoscenico romano è stata curata da Gigi Proietti. Repliche dal 24 al 29 maggio.

Domenica, 17 Gennaio 2016 15:35

Generazione di precari - Teatro Golden (Roma)

Dopo il successo di «Non c’è due senza te», l ’affiatato quartetto composto da Claudia Campagnola, Marco Morandi, Carlotta Proietti e Matteo Vacca, torna al Teatro Golden con «Generazione di Precari». La divertente commedia è scritta e diretta da Toni Fornari. In scena, anche Maurizio Di Carmine. Repliche fino al 17 gennaio.

Fontanonestate giunge alla sua XX edizione, (14 luglio - 6 settembre 2015) rinnovando la sua proposta culturale e di spettacolo nella splendida cornice della Mostra dell’Acqua Paola al Gianicolo di Roma. Questo ventesimo anniversario è dedicato soprattutto a celebrare lo spazio in cui la manifestazione nacque nel 1996, attraverso un cartellone che punta sulla presenza di giovani artisti emergenti, sulle collaborazioni con importanti enti e organizzazioni internazionali, sulla molteplicità e alternanza delle arti (dalla Commedia dell’Arte alla Performing Art, passando per Danza, Teatro, Musica e Cinema), il tutto incastonato nella struttura barocca del Fontanone del Gianicolo.

Con uno slogan che vuole essere garanzia di affidabilità per la qualità dei lavori proposti, il direttore artistico del Teatro Sistina, Massimo Romeo Piparo, fa un bilancio dell’opera di rilancio avviata tre anni fa, dichiarandosi indubbiamente soddisfatto. Alla conferenza stampa del 28 maggio erano presenti alcuni dei protagonisti della nuova stagione come Enrico Montesano, Serena Autieri, Alessandro Siani, Sabrina Ferilli, Marco Morandi.

Dal 2 al 19 aprile. Sul palco del Teatro Martinitt va in scena la “bigamia”, anzi, come dice la protagonista, la “biandria”, infatti la storia racconta la vita di una donna sposata ed immensamente innamorata dei suoi due mariti, totalmente ignari della realtà delle cose e che non si conoscono affatto, finché...

Mercoledì, 11 Febbraio 2015 21:24

Solo di Sabato - Teatro Tordinona (Roma)

“Solo di Sabato” è la nuova produzione “made in Teatro di Sacco”. Si tratta di una deliziosa commedia in agrodolce. Un testo intrigante in cui l’autrice affonda, con incessante comicità mista ad amarezza, la lama della scrittura nella vita di tre coppie che si ritrovano a condividere un sabato sera insieme. In scena al Teatro Tordinona dal 12 al 15 febbraio con la regia di Roberto Biselli.

Dal 23 aprile al 12 maggio. Protagonista è il “triangolo”. Ma non quello che Giorgio, maniacale professore di matematica tutto calcoli e misurazioni centimetro alla mano, definirebbe “irregolare” per un metaforico riferimento agli elementi, diversi tra loro (marito, moglie e amante), che lo compongono. Dall’estro fantasioso di Toni Fornari nasce un ben più originale e insolito triangolo che Giorgio, dopo aver accuratamente usato il metro che ha sempre a portata di tasca, definirebbe “equilatero”. Si, perché qui gli elementi che compongono il poligono metaforicamente ricondotto al menàge a tre sono uguali: hanno tutti lo “status” di coniuge.

Claudia Campagnola torna in scena con “La città di plastica” dal 18 al 23 dicembre al Teatro Ambra alla Garbatella di Roma e si racconta così… “Io ho voglia di dare qualcosa. Di comunicare. Voglia di crescere e il teatro è una grande fortuna che capita. Il teatro è una missione ed io come attrice ho il compito di dare vita al racconto; io sono un mezzo che con voce e corpo emoziona, manda un messaggio”.

Lunedì, 26 Novembre 2012 21:35

La città di plastica - Teatro Due (Roma)

"La città di plastica" della giornalista Silvia Resta e di Francesco Zarzana (giornalista e autore teatrale), con la regia di Norma Martelli, interpretato da Claudia Campagnola, partecipa alla terza edizione della rassegna al femminile “Sguardi S-velati”, ideata da Ambra Postiglione e Annalisa Siciliano, in scena al Teatro Due. Uno sguardo veicolo della realtà. Alla base della rassegna l’idea di uno sguardo al femminile velato “dalle influenze storiche, antropologiche, sociali e psicologiche”. “La città di plastica” è uno spettacolo bellissimo, intimo e allo stesso tempo dirompente, esplosivo, disarmante. Arriva dentro la parte più intima dello spettatore come il proiettile sparato da una pistola; sorpassando i confini corporei, il cervello, i muscoli…

Storia nostra all'antica osteria

Dal 29 giugno al 10 luglio. In uno degli angoli più segreti e suggestivi di Roma, nel giardino celato dalla sontuosa Fontana dell’Acqua Paola al Gianicolo, assistiamo ad una appassionante lezione di storia comodamente seduti ai tavoli di un’osteria di fine Ottocento, tra bicchieri di frizzante vinello, gustosi manicaretti e la sferzante ironia tipica del più genuino spirito trasteverino. Un viaggio allegro, spensierato ed originale per rivivere, in occasione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, gli episodi che hanno segnato la storia del nostro paese e in particolare della città eterna, dalla nascita di Romolo e Remo sino ai tumultuosi moti risorgimentali.

Pagina 2 di 2
TOP