Lunedì, 18 Agosto 2014 15:04

Fabrizio Corona? No grazia

Perché dovremmo essere clementi verso una persona che diceva cose come questa: "Chi osa sfidarmi non ha nessuna possibilità di uscirne illeso", "La mia vita è una sfida contro tutto e tutti e il vincitore sono sempre io", oppure "Io non soffro di manie di superiorità, io sono davvero superiore"?

Giovedì, 12 Giugno 2014 20:37

San Cesare del pallone

Per la stragrande maggioranza degli italiani di sesso maschile esistono due argomenti che ricorrono in modo privilegiato, quasi monomaniacale, in ogni dialogo: il calcio e la donna. O, per essere precisi, una specifica parte di essa. È chiaro che, in confronto al secondo, il pallone diventi quasi un esercizio intellettuale.

Mercoledì, 28 Maggio 2014 19:30

Renzi ha vinto. Lo scudetto

Renzi ha vinto. Non così tanto come strombazzano i media, professionisti di quello sport tipicamente italico della scalata al carro del vincitore: basti ricordare che con questo “trionfo senza precedenti” ha portato a casa 11,1 milioni di voti, mentre il Pd di Veltroni nel 2008 superò quota 12 milioni. Ma ha comunque vinto. Sarebbe fin troppo facile parlare delle preferenze comprate con gli 80 euro (che, guarda le coincidenze, andranno a circa 11 milioni di persone). Ma mi darebbero del grillino e non sarebbe bello per uno che solo qualche mese fa scrisse questo.

Sabato, 03 Maggio 2014 14:01

A denti stretti

Avendo scelto di dedicare una rubrica alla lettura dell’attualità attraverso gli occhi dell’arte, non posso proprio esimermi dall’offrire la mia opinione (non richiesta) su quanto accaduto sul palco del concertone del primo maggio. La musica? Macché. Avete capito benissimo: mi riferisco alle parole di Piero Pelù.

Venerdì, 18 Aprile 2014 17:32

Prove tecniche di rivoluzione

Prima la manifestazione per il diritto alla casa del 12 aprile, poi ancora tafferugli il 16, durante lo sgombero di un edificio occupato all’Eur. E i video, quelli in cui compare l’agente (“un cretino”, l’ha definito il capo della polizia Alessandro Pansa) che calpesta una ragazza stesa a terra per la strada e quello del manifestante inerme colpito con pugni, calci e manganellate. La crisi inasprisce la tensione sociale e con questa si rinnovano gli episodi di guerriglia.

Giovedì, 13 Marzo 2014 20:40

La grande vuotezza

Da semplice cinefilo senza alcuna competenza specifica, mi si permetta di dire che non è la prima volta in cui mi trovo in disaccordo con gli stimati membri dell’Academy. Se posso esprimere il mio giudizio (non sarà particolarmente originale, ma è il mio) ho trovato “La grande bellezza” un film lento, noioso, senza trama.

Venerdì, 07 Febbraio 2014 20:54

La resistibile ascesa di Beppe Grillo

“Ma perché te la prendi sempre con il Movimento 5 stelle? Non saranno esperti e preparati, ma sono dei ragazzi di buone intenzioni, che vogliono davvero cambiare l’Italia”. Quante volte abbiamo sentito questo ragionamento? Proverò a darvi la mia risposta: me la prendo tanto con il Movimento 5 stelle proprio perché le buone intenzioni e la voglia di cambiamento oggi sono merce rara. E non possiamo davvero permetterci di sciuparle rincorrendo l’ennesimo capopopolo urlante.

Giovedì, 23 Gennaio 2014 20:47

Non finire come la Russia

Gli occhi del mondo sono tutti puntati verso la Russia. Tra due settimane, a Sochi, una città di 300 mila abitanti sul Mar Nero, al confine con la Georgia, cominceranno i ventiduesimi Giochi olimpici invernali. Un buon motivo per riportare all’attenzione della comunità internazionale il Paese più grande della Terra (17 milioni di chilometri quadrati), con tutte le sue inquietanti contraddizioni.

Iliade, Odissea, Eneide. Pensiamo alla letteratura, a queste opere che tutti noi abbiamo incrociato almeno una volta nella vita, a scuola. E al fatto che il primo genere con cui si misurarono i progenitori degli scrittori odierni sia stato l’epica. Storie di dei, di popoli. Storie di eroi. Il bisogno di un eroe da ammirare, da venerare, insomma, è vecchio quanto il mondo. Con il tempo, poi, gli eroi di invenzione non ci sono bastati più. E abbiamo cominciato a venerare quelli viventi. La lista sarebbe infinita: personaggi televisivi, popstar, calciatori, icone dello sport. Uno su tutti? Michael Schumacher, il sette volte campione del mondo di Formula 1 che oggi, dopo essere sopravvissuto ad anni di corse sulle auto più veloci della Terra, lotta tra la vita e la morte per colpa di un incidente sugli sci.

TOP