VENUA - Blah Blah Blah (Libellula, 2013)

Scritto da  Domenica, 03 Agosto 2014 

C'erano tante aspettative dopo l'ottimo “Gli abitudinari” dei bergamaschi Venua. Il salto di qualità c'è stato, la supervisione e l’ingresso in pianta stabile di Marco Fasolo costituiscono senza dubbio una garanzia per chiunque si volesse tuffare nel mondo dell’Indie Rock.

 

Genere: Beat_Autorato
Voto: 7/10

 

Le modalità in cui i Venua affrontano e miscelano il Beat e il Rock'n’Roll, la progressiva unione fra passato e modernità, il connubio della scuola italiana anni 70’ con l’estremismo quasi psichedelico dei Calibro 35, fanno sì che “Blah blah blah” sia un disco riuscito al di là delle aspettative.
Samuele Ghidotti è un talento di parole e fantasie nevrotiche: un fiume in piena! …Dai, se Fred Buscaglione fosse ancora qui tra noi, di certo almeno un brano con i Venua l’avrebbe suonato.

 

TRACKLIST
1. Lei dice ormai
2. 9 settembre
3. Se vuoi, devi
4. Bang
5. Alice
6. Via Petrarca
7. Sunday
8. Aprile dolce dormire
9. Nuova Amsterdam
10. A presto…

 

VENUA sono:
Samuele Ghidotti: voce, cori, chitarra acustica, chitarra elettrica, mani
Jodi Pedrali: pianoforte, rhodes, organi, cori, mani
Fabio Dalè: basso
Marco Fasolo: batteria

 

Articolo di: Giuseppe Bianco
Grazie a: Niccolò Maffei, Ufficio stampa Libellula Music
Sul web: https://it-it.facebook.com/VENUABAND

TOP