SALVARIO - Salvario (Autoproduzione, 2015)

Scritto da  Mercoledì, 27 Gennaio 2016 

Salvario: un Ep al sapor di diario per quattro belle canzoni rock

Genere: Rock
Voto: 6.5/10


Un po' di rock e tanti sogni nella testa di Salvario, artista tarantino che, con un Ep omonimo, si tuffa nella mischia musicale e spera in un grande risultato. Al suo arco ci sono due frecce importanti: ha delle belle idee cantabili, semplici e possiede una bella voce tenorile, maschia che trasmette energia e coraggio.

E davvero gliene serve di coraggio visto che, per scrivere e conoscere altri musicisti, si è trasferito a Torino dove, stando al suo Ep al sapor di diario, il quotidiano non è tutto rose e fiori. Lo ferisce il clima ostile, il pensiero del tempo andato, i ricordi più belli, quel quotidiano pugliese che forse nemmeno rimpiange ma che era la base di una discreta felicità da assaporare tra teneri amori in macchina, allegre partite di calcio e soleggiate escursioni al mare. Ancor più lo logora la solitudine, il vivere di ricordi e confronti e la mancanza di una compagna lasciata o tornata a casa senza di lui e sul cui destino mente, spudoratamente, a chi ne chiede notizie.

Intenso il finale in cui ammette che il destino non è sempre e comunque nelle nostre mani perché, come scrive Salvario: la vita toglie e la vita dà. A noi resta l'arduo compito di capire e accettare il nostro essere soggetti a situazioni imperscrutabili che, come forze oscure, intrecciano e influenzano l'esistenza di ogni essere vivente lasciandoci giusto lo spazio del desiderio e l'illusione del sogno.


TRACKLIST:
1. Il mare
2. Per un istante
3. Natale 2014
4. Tutto quello che ho da dire


Articolo di: José Leaci
Grazie a: Fleisch
Sul web: facebook.com/salvario.musica

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP