ROBBIE WILLIAMS - Reality Killed The Video Star (Virgin Records, 2009)

Scritto da  Eugenio Iannetta Giovedì, 05 Novembre 2009 

ROBBIE WILLIAMS - Reality Killed The Video Star cdRobbie Williams torna dopo tre anni con un nuovo lavoro, “Reality Killed The Video Star”. Un disco che segna un ritorno al passato dopo il precedente e sperimentale “Rudebox”. Un album emozionante. In uscita il 6 Novembre.

 

 

Genere: Pop

Voto: 7/10

Ascolta anche: Pet Shop Boys, George Michael, Take That

 

Robbie Williams torna dopo tre anni con un nuovo lavoro, “Reality Killed The Video Star”. Release date 06 novembre 2009. Un disco che segna un ritorno al sound che ha caratterizzato l’ascesa del singer, e che viene dopo il precedente e sperimentale “Rudebox”.

“Reality Killed The Video Star” è un album emozionante. Contiene brani in cui si ritorna alla disco anni ’80 (“Last Days Of Disco”), oppure tracce elettroniche come “Difficult For Weirdos”. Dolci ballate non mancano di certo. “You Know Me” si candida come prossimo singolo, e “Blasphemy” si caratterizza per il suo testo davvero singolare. Altra bellissima traccia è “Deceptacon”, dolcissima. Per non parlare della traccia che apre e chiude (in versione ripresa) il disco: “Morning Sun”, dedicata a Michael Jackson.

C’è spazio, in questo album, anche per il rock, come dimostra la spumeggiante “Do You Mind?”, e un po’ di dance in “Starstruck”, sul genere George Michael.

Il disco assume un’importanza speciale anche per le collaborazioni che ne hanno reso possibile la realizzazione. In primis la produzione artistica del grande Trevor Horn, proprio lui, che fondò il gruppo chiamato Buggles, realizzando il fortunatissimo singolo “Video Killed The Radio Star”, che viene preso come riferimento per questo disco.

Ottime anche le collaborazioni di Soul Mekanik o Brandon Christy, solo per citarne alcune.

In poche parole ci sono tutte le carte in regola per cominciare una vertiginosa scalata alle posizioni più alte delle classifiche di tutto il mondo, così come accaduto col primo singolo estratto dall’album, “Bodies”, che in pochi giorni ha venduto quasi centomila copie.

Per lui e per la sua musica parlano gli oltre 55milioni di dischi venduti.

Robbie Williams, rivolto ai suoi fan, parla così del suo ultimo lavoro: “Voglio vederli ballare, voglio che dimentichino chi sono e dove si trovano per quei cinquanta minuti - e nel frattempo, spero che si ritrovino nelle mie canzoni. Sono molto orgoglioso di questo disco - credo sia brillante. Voglio che sia quel disco che definisca la mia carriera”.

 

 

 

TRACKLIST

1. Morning Sun

2. Bodies

3. You Know Me

4. Blasphemy

5. Do You Mind?

6. Last Days Of Disco

7. Somewhere

8. Deceptacon

9. Starstruck

10. Difficult For Weirdos

11. Won’t Do That

12. Superblind

13. Morning Sun (ripresa)

 

Articolo di: Eugenio Iannetta

Recensioni correlate: singolo Bodies

Grazie a: Ufficio Stampa EMI

Sul web: www.robbiewilliams.com - MySpace

TOP