NICK LIMONGI - Tentacoli (Autoproduzione, 2015)

Scritto da  Mercoledì, 23 Settembre 2015 

Nell'Ep di debutto "Tentacoli", il giovanissimo rocker Nick Limongi rivisita grunge, electric rock e nu-metal

Voto: 7,5/10
Genere: Hard rock


Quando mi trovo a scrivere una recensione non parto mai dall'aprire semplicemente Wordpad e digitare sulla tastiera del pc; solitamente amo ascoltare i brani che mi vengono proposti, cercare di immedesimarmi in ciò che l'autore o il gruppo vuol farci capire, coglierne il significato, il messaggio nascosto e infine chiudere il programma e tornare a vivere la mia vita. Voi direte: "E la recensione?" La recensione arriva da sé, proprio da un giorno comune nel quale vi accorgete che qualcosa sta chiamando la vostra attenzione; qualcosa, un'emozione che vi ricorda le stesse provate nell'ascoltare il gruppo che vi è stato "concesso in prestito".

Oggi vi parlo di un artista originario di Maratea (PZ), giovanissimo, classe '90: Nick Limongi. Proprio grazie ai fantastici 90s ho avuto l'ispirazione per l'articolo di questo piccolo prodigio e virtuoso del rock postmodern. La motivazione è nata da una rivisitazione personale di alcuni generi musicali che ho amato (e che amo), presenti nella vita dello stesso Nick. A 14 anni il giovane artista imbraccia la sua prima chitarra, ne escono note pesanti dettate dallo stile dell'epoca, note che suonano come proiettili di noi combattenti del suono che vogliamo colpire solo l'udito, creando sorrisi, ritmiche, movimento. Grunge, electric rock e nu-metal la fanno da padroni nell'adolescenza di Nick, tanto da portarlo alla fondazione dei suoi primi gruppi e, di conseguenza, alla sua espansione creativa attraverso i primi brani inediti.

La sua storia non è ancora contrassegnata da grandi palcoscenici o da iniziative di alto rilievo solo perché è la sua giovane età a dettare i ritmi di quella che, ne sono certo, sarà una lunga strada ricca di soddisfazioni. Da cosa nasce questa mia convinzione? Dall'ascolto di "Tentacoli", primo Ep uscito il 7 settembre, e contenente due brani, la title track e il primo singolo "Parassita". Limongi trasmette "in diretta streaming" il messaggio che ha avuto da sempre nel cuore, ovvero, esprimere una sorta di ribellione del libero pensiero contro un sistema sempre più opprimente, cercare di dare spazio nuovamente all'individuo come essere umano e non come semplice numero su due gambe! Quale strumento migliore se non un sound energico, una sferzata di fulmini sonori nati da corde abilmente vibrate? La musica è da sempre vibrazione e quindi risveglio di coscienza.

Il produttore di “Tentacoli”, nonché batterista di Limongi, è Valter Sacripanti (Nek, Simone Cristicchi), primo profeta di questo splendido lavoro affiancato
a un altro quotatissimo Friend of Sound, ovvero Elvys Damiano, bassista,  arrangiatore e fonico di tutto il progetto. Due capostipiti e saggi consiglieri del Noize Made in Italy la cui presenza sarà certamente d'aiuto nell'abbattere quell'accenno di timidezza e di forzata sporcatura vocale che scorgo in "Parassita"; sporcatura che ci dimentichiamo immediatamente dopo esser stati invasati dalla stupenda ritmica, dai riff graffianti di elektro guitar e da una batteria che martella sul timpano. Per concludere, vi consiglio un attento ascolto al testo di questo brano, credo realmente racchiuda l'essenza dell'intero progetto.


TRACKLIST
01. Parassita
02. Tentacoli


Articolo di: Giuseppe a.k.a Dj4Enemy
Grazie a: Blob agency
Sul web: facebook.com/NickLimongi

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP