MORDANA - L’ultimo dei primi passi EP (Autoproduzione, 2008)

Scritto da  Domenica, 07 Settembre 2008 

I Mordana sono una band di Carpineto Romano nata nel 2002. “L’ultimo dei primi passi” è il terzo demo EP della band, che segue “Piramidale” e “2° Città”. Un lavoro che rapisce e seduce, forte di un amalgama sonoro compatto e denso.

 

Genere: Indie Rock

Voto: 7/10

Ascolta anche: Afterhours, ConTatto, Hic Niger Est

 

I Mordana sono una band di Carpineto Romano nata nel 2002 e il nome deriva dall'idea di “mordere la vita assaporandone tutte le sfumature, vivere nel modo più puro ogni semplice emozione, metabolizzarle e trasformarle in musica da condividere con chi ascolta”.

“L’ultimo dei primi passi” è il terzo demo EP della band, che segue “Piramidale” e “2° Città”.

I Mordana presentano un rock indie cantato rigorosamente in italiano dove chitarre e voce si intersecano creando momenti mesmerici e atmosfere ipnotiche e sanguigne.

Il disco si apre con “For One Night” (“For One Night/ Vivo in Matrix”) che a tratti ricorda le urla disperate di Robert Smith in “Sinking (Trick Myself)”.

“Attimi” si interroga sullo scorrere veloce del tempo. Antiche civiltà si mescolano in questo brano concentrico che apre a “R.I.P.”: “Sono così stronzo da volermi bene…”.

La batteria concentrica di “Venere” (“Venere rapiscimi/ Lo sai? Mi sento fragile”) che introduce la conclusiva “Vuoto”: vivere con i propri limiti di essere umano, è questa la cruda realtà.

“L’ultimo dei primi passi” è un Demo che rapisce e seduce, forte di un amalgama sonoro compatto e denso. Grumi di note e sfumature che arrivano ad un punto di fusione quasi perfetto. Ho avuto l’occasione di ascoltare live i Mordana alla Roma Rock School Competition II edizione, e mi hanno piacevolmente stupito.

Di questo passo… mi convinceranno sempre più.

 

 

 

TRACKLIST

1. For One Night

2. Attimi

3. R.I.P.

4. Senza confini

5. Venere

6. Vuoto

 

MORDANA FOR ONE NIGHT

 

MORDANA sono:

Andrea Campagna: voce, chitarra

Matteo Centi: chitarra

Luca Cappuccio: basso

Corrado Di Rofi: batteria

 

Articolo di: Ilario Pisanu

Grazie a: Mordana

Sul web: www.mordana.com - MySpace

 

TOP