MARCO NOTARI - Io? (Libellula Music, 2011)

Scritto da  Domenica, 11 Settembre 2011 

MARCO NOTARI - Io? (Libellula Music, 2011)“Io?” è la consacrazione della maturazione artistica di Marco Notari, accompagnato come sempre dai fedeli Madam. “Io?” è intimista, ma richiede una dose di empatia abnorme per comprendere il mondo di Notari.

 

 

 

Genere: Songwriting

Voto: 5/10

Ascolta anche: -

 

Quant’è difficile per me scrivere dell’ultima produzione di Marco Notari! Perché ho ancora nella mente e nel cuore quell’ “Oltre lo specchio” che nel 2006 conquistò di diritto la prima posizione della mia personalissima top 10. Quanto difficile è stato, poi, digerire la sua trasformazione, compresa ed accettata (ma non condivisa) in pieno con “Babele”.

Quant’è difficile, davvero, non comprendere e non accettare, qui ed ora, questo suo nuovo disco: “Io?”. E sì, pare che lo stesso Notari si sia fatto la stessa domanda, come me: “Ma sono io? - “Ma è lui?”. Col cuore in mano posso indorare e indorarmi la pillola. “Io?” è un progetto che nasce da una maturità artistica in continua evoluzione, che mostra come non mai il lato intimista di un’artista dall’incredibile sensibilità artistica.

Mi sto solo indorando la pillola. “Io?” non mi piace affatto.

Di una noia al limite della rassegnazione, mi chiedo dove siano quelle intuizioni, se vuoi anche catchy sì, ma che mi hanno fatto gridare al miracolo con “Oltre lo specchio”.

“Intrappolato in questo mare di petrolio/ Galleggio tra i rifiuti ingoio mercurio e piombo” (da “La Terra Senza L'uomo”) è questa la sensazione che mi dà ora Marco Notari. A poco serve il duetto con Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione in “Le stelle ci cambieranno pelle”, primo singolo estratto. M’imbarazza l’intro di “Io?”, che pecca di presunzione con la reprise finale.

Io, Il Mio Corpo E L'inconscio” vuole forse attingere da qualche teoria freudiana (che non riesco però a capire). Se “io” è l’Io, “l'inconscio” è l’Es… “il mio corpo” non può essere il Supe-Io. Assolutamente.

Salvo “Dina”, il brano più intenso del disco e “Hamsik”, aggressiva nel suo incedere pseudo elettronico. Brano di denuncia: “L’Italia glabra e grassa impomatata e decadente” (refuso nel booklet del Cd, “glabbra” scritto con due “b”).

Ci sta che Marco Notari abbia messo in gioco sé stesso, con richiami anche alla famiglia (la sorella Vavy) nel tentativo di rappresentare un essere umano in tutte le sue sfaccettature: ma per entrare completamente nel mondo di Notari, quanto empatici si deve essere? Stare nel mondo di Notari “come se” fosse il nostro, per comprendere il suo è una cosa davvero difficile.

Tant’è che anche lui si pone la stessa domanda: Io? Ovvero “riuscite a capire chi sono io e come sono io?”.

Io? Come Alice preferisco perdermi ancora… oltre lo specchio.

 

 

 

 

TRACKLIST

1. Io?

2. Le Stelle Ci Cambieranno Pelle

3. La Terra Senza L'uomo

4. Dina

5. Hamsik

6. Io, Il Mio Corpo E L'inconscio

7. L'invasione Degli Ultracorpi

8. Apollo 11

9. Canzone D'amore e D'anarchia

10. Io? Reprise

 

Hanno suonato:

Marco Notari

MADAM: Andrea Bergesio, Pax Caterisano, Luca Cognetti, Roberto Sburlati

 

MARCO NOTARI & MADAM in tour – calendario aperto

7 settembre * PopKomm (Berlino)

10 settembre * Speciale Moby Dick @ Radio 2 – ore 14.30

10 settembre * KeepOn Festival @ Live Club (Trezzo Sull’Adda – MI)

17 settembre * FNAC Firenze – showcase acustico

20 settembre * FNAC Torino – showcase acustico

24 settembre * Teatro Masini – La leva cantautorale degli anni zero (Faenza – RA)

25 settembre * FNAC Genova – showcase acustico

 

 

Articolo di: Ilario Pisanu

Grazie a: Libellula Music

Sul web: www.marconotari.it

TOP