LETTERA 22 – Le nostre domeniche (Libellula Label, 2014)

Scritto da  Mercoledì, 15 Aprile 2015 

Secondo album per i marchigiani Lettera 22, "Le nostre domeniche": pop rock d’autore sopra la media nazionale!

Genere: Pop rock
Voto: 7,5/10


Nel tram tram del ritorno al rock d’autore di cui abbiamo parlato più volte, i marchigiani Lettera 22, con questo “Le nostre domeniche”, secondo album dopo “Contorno occhi” del 2011, si collocano precisamente fra i Baustelle più romantici e gli Interpol meno invasivi. Il leitmotiv é la perdita della semplicità, il ritorno alle radici,  brani malinconici ma mai tristi, eccezionale l'armonia tra chitarra e voce: un connubio delicato e mai scontato.

Ascoltate la fierezza di “Continentale” e la profondità della batteria in “Centimetri”, la quale mi ricorda molto "Laughing Stock" dei Talk Talk, con la sua atmosfera sospesa ed irraggiungibile, oppure soffermatevi sulla sacralità de “Il sarto”, dove si fa sentire la produzione artistica di Paolo Benvegnù e del periodo Scisma!

Il tempo c'è lo dirà certo, ma i Lettera 22 hanno sicuramente le caratteristiche per fare cose egregie; “Le nostre domeniche” ha le giuste coordinate per decollare, in futuro, in un disco che possa lasciare il segno.  


TRACKLIST:
01. Contanti
02. I giorni che non c’eri
03. Continentale
04. Di un giorno feriale
05. Finestre aperte
06. Centimetri
07. 1980
08. Il sarto
09. Aironi
10. Drive-in
11. Ti chiamo per nome
12. Le nostre domeniche


LETTERA 22 sono:
- Gianluca Pierini: voce, pianoforte, tastiere
- Arianna Graciotti: chitarra
- Francesco Fabretti: basso
- Luca Orselli: batteria

Hanno suonato:
- Paolo Benvegnù: chitarra e cori


Articolo di: Giuseppe Bianco
Grazie a: Libellula Music
Sul web: lettera22band.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP