KAUFMAN - Le tempeste che abbiamo (Irma records, 2014)

Scritto da  Venerdì, 14 Novembre 2014 

L'ultimo album dei Kaufman, "Le tempeste che abbiamo", è un disco dai testi incomprensibili e dalle melodie deboli, che si ispira agli Smiths ma finisce per assomigliare più agli Zeroassoluto.

 

Genere: Indie pop
Voto: 4/10


Sarà sicuramente un mio limite, ma "Le tempeste che abbiamo" è un disco di cui non ho capito il senso. E dire che, nel comunicato stampa che lo accompagna, sono gli stessi Kaufman a riconoscere che "non è necessario a tutti i costi fare un disco, si fa se c’è la necessità, se si deve raccontare qualcosa". Ecco, che cosa abbia da raccontare questo gruppo per me resta un mistero.

E non mi riferisco solo al fatto che i testi sono pressoché incomprensibili, visto che nel missaggio la voce di Lorenzo Lombardi è finita quasi sommersa dagli strumenti, al punto da risultare quasi accennata. Con un termine che odio, potremmo dire che i pezzi "non arrivano". Gli arrangiamenti sono pressoché identici l'uno all'altro (esclusi solo la ballad chitarra-piano-voce "Cacciatori di zombie" e "La mia piccola rivoluzione francese", che introduce qualche elemento di country).

Le armonie non si discostano dai soliti tre accordi; le melodie deboli, appena accennate, addirittura noiose. Decisamente un'opera insufficiente, per un gruppo che ha già una certa esperienza, sia per le precedenti militanze di alcuni dei suoi membri, sia per i due dischi già pubblicati ("Interstellar College Radio" e "Magnolia", seppure con formazioni variabili). Si ispireranno pure agli Smiths, che citano anche nella traccia di apertura "Alieni", ma spesso questi Kaufman finiscono più per assomigliare agli Zeroassoluto.


TRACKLIST:
01. Alieni
02. Modigliani
03. Il manifesto struggente di giovani vampiri
04. Astronauta
05. Santa Kryptonite
06. Cacciatori di zombie
07. Un aprile immaginato
08. Il fiore del loto
09. La mia piccola rivoluzione francese
10. Gotham


KAUFMAN sono:
- Lorenzo Lombardi: voce, chitarra
- Alessandro Micheli: voce, chitarra, tastiera
- Andrea Gaioni: chitarra
- Simone Gelmini: batteria
- Giorgio Marcelli: basso


Articolo di: Fabrizio Corgnati
Grazie a: Sbam
Sul web: letempestecheabbiamo.com - facebook.com/pages/KAUFMAN/72530627551

TOP