KARMA IN DISTORSIONE - Karma in distorsione (Autoproduzione, 2013)

Scritto da  Domenica, 03 Marzo 2013 

Punk, punk, punk! Un concentrato di energia che assale l’ascoltatore, catapultandolo nella riserva naturale di un genere musicale non ancora destinato al tramonto.

 

 

 

Genere: Punk Rock
Voto: 7.5/10
Ascolta anche: Circle Jerks

 

Punk, punk, punk! Un concentrato di energia che assale l’ascoltatore, catapultandolo nella riserva naturale di un genere musicale non ancora destinato al tramonto. I Karma non hanno calma, verrebbe da dire. Gli otto brani in distorsione vengono letteralmente sputati da sperticate fauci valvolari, con un’urgenza contagiosa e quasi irrequieta fatta di richiami a colonne come Circle Jerks o i più recenti Rancid.


Le sonorità galleggiano tra l’autoreferenziale corsa punkettosa del singolo “La mia fabbrica” e la digressione autoriale stile rinogaetanomoltoincazzato di “Senza petrolio”, passando per la pausa acustica di “Formiriot” - scritta in onore delle Pussy Riot - e il rumorismo elettronico di “I palazz”.


Il tutto sorretto da una solidità nell’esecuzione del gruppo sopra la media e dall’istrionismo fortemente autoironico della voce.


Karma in distorsione è un disco per punkers purosangue.

 

 

TRACKLIST:
01. Vermi
02. La mia fabbrica
03. Senza petrolio
04. Vivo a tratti
05. Formicaio aka Formiriot
06. I palazz
07. Cani randagi
08. Casa in fiamme

 

KARMA IN DISTORSIONE sono:
Snerv: voce, basso
Tarkievitz: batteria, cori, elettronica
Biastj: chitarra, cori, loop station

 

Articolo di: FABRIZIO ALLEGRINI
Grazie a: Labelpot
Sul Web: www.facebook.com/pages/Karma-In-Distorsione/150832738293494

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP