ILLACRIMO - Illacrimo Ep (Resisto, 2015)

Scritto da  Mercoledì, 25 Febbraio 2015 

Il primo Ep degli iLLacrimo va oltre i richiami a Lacuna Coil ed Evanescence per produrre una musica impossibile da incasellare in un genere.

Genere: Alternative rock
Voto: 7/10


Le proposte musicali che nascono e crescono in Italia sono molte, variegate e spesso talmente convincenti da essere ignorate. Sentiamo dire talmente spesso che il mercato discografico è morto, che alla fine non ci rendiamo conto che il problema vero è che troppo spesso non stiamo ascoltando. Difficilmente ascoltiamo chi ci parla, figuriamoci chi suona. iLLacrimo è un progetto che richiede una pazienza all'ascolto che è capace di darci il peso della nostra capacità di ascoltare, di andare oltre e di cogliere nelle sfumature il piacere di una nuova scoperta.

Lo ammetto. Sono caduto nella tentazione della fretta ed il primo ascolto dell'Ep di questa interessante band mi è sfuggito, mi ha colto impreparato. L'ho ascoltato ancora e ancora, ho preso le cinque tracce una ad una cercando di gustarne le scelte stilistiche e superando quello che i primi riferimenti mi potevano suggerire. È vero che i richiami ai Lacuna Coil ed Evanescence possono essere immediati, ma c'è molto di più. Un gusto maniacale per la melodia, che rende interessante la prima traccia "Burning Fields", capace di catapultarci in un'atmosfera senza colori, come in un film in costume, sorretta da una voce potente e calda che, seppur con qualche difetto di pronuncia (del tutto secondario ma tant'è), permette il giusto mood.

"1000 Reasons To?" prosegue questo cammino e ci aggiunge sentimento, speranza e disperazione. Da ascoltare ad occhi chiusi, profonda e sensuale, una vera chicca. "Chains In The Cold", singolo dell'Ep, riparte prepotente dopo la ballata. È un brano di carattere, un pezzo che denota maturità compositiva e capacità di dare direzione alla musica. Segue "No Longer", che passa più in secondo piano perché il finale arriva in italiano con "Non Credi", magica conclusione che ci catapulta altrove e ci toglie ogni punto di riferimento.

Il bello degli iLLacrimo è che non si possono incasellare in alcun posto, in alcun genere se non per accenni, e che ci costringono ad andare oltre le nostre percezioni. In pratica ci dicono che il modo migliore per giudicare, spesso, è non dire nulla, ma soltanto godersi l'ascolto fino a quando qualcuno continua a suonare.


TRACKLIST:
01. Burning Fields
02. 1000 Reasons to?
03. Chains in the Cold
04. No Longer
05. Non Credi


ILLACRIMO sono:
- Federica Sara: voce
- Davide–Kristof Acs: chitarra
- Raffaele Lamorte: tastiera
- Giovanni Lima: tastiere e synth
- Dario Vanoli: basso
- Alessandro Napolitano: batteria


Articolo di: Matteo Bellotto
Grazie a: Blob agency
Sul web: facebook.com/illacrimo

TOP