IL SOGNO DELLA CRISALIDE - Vie d’uscita

Scritto da  Roberta Mancuso Domenica, 11 Febbraio 2018 

Vie d’uscita è il primo lavoro discografico della band Il sogno della crisalide, uscito nel marzo 2017 e anticipato dal singolo Vie d’uscita, omonimo dello stesso album.

L’album ricalca l’impostazione della musica pop. In quanto tale, i testi ripercorrono tematiche essenzialmente rivolte al popolo dal carattere sia personale che sociale, trovando così un giusto compromesso ed equilibrio tra ciò che può interessare la persona come individuo preso nella sua singolarità e sia inserito nel contesto quotidiano.

 

Amore, tristezza, riscatto, indignazione, speranza, perplessità, sono alcune delle sfumature che caratterizzano il lavoro della band Il sogno della crisalide. Brani come La sindrome del porcospino o Nelle mie lacrime (se mi lasci ti cancello) rispecchiano quella che può essere la condizione dell’animo umano nel riuscire a stabilire e mantenere i rapporti siano questi d’amore o d’amicizia, sottolineando quindi la precarietà in cui riversa, molte volte, la condizione stessa dell’uomo nel poter trovare la giusta strada per poter vivere sereno. A questi temi più personali, dove ognuno è capace di ritrovarsi, si passa a brani come Colpa della fame o Vie d’uscita il cui leitmotiv è di matrice sociale dove si evidenziano trame quotidiane che riguardano ognuno di noi nel vissuto di tutti i giorni. In particolare il brano Colpa della fame ripercorre le vicende dell’uccisione di Stefano Cucchi e suonano ancora in modo tremendamente attuale le parole “si uccide senza una ragione” o “è la giustizia che muore” (testi tratti dal brano Colpa della fame). Sganciate dal riferimento dal quale sono state ispirate, queste parole hanno comunque una loro forte incidenza e indiscussa verità. Nel brano Vie d’uscita , che riprende anche il nome dell’intero album, è quasi un inno alla rinascita per liberarsi dai pesanti fardelli che la società subdolamente ci lancia addosso lasciandoci incatenati a situazioni dalle quali cerchiamo di liberarci: “dubbi e paranoie si rincorrono” “noi generazione immobile fatti per isolarsi e perderci”, (pezzi tratti dal brano Vie d’uscita), sono evocativi di quanto sia diventata complessa la quotidianità e il riuscire a farsi posto in una società sempre più sovra strutturata e iperconnessa.

Un lavoro discografico questo de Il sogno della Crisalide, completo e mirato, capace di riuscire a coniugare quella che viene spesso definita “musica impegnata” per il valore di testi dal contenuto sociale alla semplicità ma essenzialità della musica pop, rivolta agli ascoltatori di tutti i giorni che hanno bisogno della musica per essere capiti, confortati, aiutati. Quindi un album Vie d’uscita che riesce a legare le due facce delle stessa medaglia in modo armonico e omogeneo.

Tracklist
1 La sindrome del porcospino
2 Nuvola d’Africa
3 Colpa della fame
4 Nelle mie lacrime (se mi lasci ti cancello)
5 Vie d’uscita
6 Tiramisù
7 Immobile
8 Quando sarò capace di amare (cover di Giorgio Gaber)
9 Ascoltare il pazzo
10 Amore alcolico
11 La musica mi salverà

Articolo di Roberta Mancuso

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP