ARTISTI VARI - Happy Birthday Grace (Qb Music, 2014)

Scritto da  Sabato, 23 Agosto 2014 

Lo studio Qb Music riunisce dieci band milanesi per offrire il proprio "omaggio eretico" ai vent'anni del capolavoro di Jeff Buckley, "Grace". Ne nasce il sorprendente "Happy Birthday Grace".

Genere: Cover
Voto: 7,5/10


"Happy Birthday Grace" merita un doppio plauso. Il primo perché è effettivamente un bel disco (per giunta scaricabile gratuitamente da Internet, trovate i link in fondo all'articolo). Il secondo perché riesce a convincere perfino un vecchio brontolone come il sottoscritto. A superare l'inevitabile scetticismo di chi teme la profanazione di un classico. Quello assemblato da Roberto Rizzi e Daniele Cetrangolo dello studio Qb Music è un "omaggio eretico", per usare le loro stesse parole, in occasione del ventennale (sì, sono già vent'anni) del capolavoro dell'indimenticato Jeff Buckley, "Grace". E per assemblarlo hanno chiamato a collaborare dieci gruppi, che in comune sembrano avere solo il fatto di essere tutti milanesi.

Dimenticatevi le atmosfere intime da songwriter chitarra e voce. La rilettura del gruppo Qb Music è all'insegna del puro indie, declinato però nelle sue multiformi anime. Si va dal neo-wave degli Starcontrol (che interpretano una coinvolgente versione di "Mojo Pin") al funk dei Konsuelo Band (cui presta la voce Naima per un'irriconoscibile title track). "Lilac Wine" è affidata alla chitarra acustica fingerstyle e alla voce folk iberica di Sergio Arturo Calonego, "Corpus Christi Carol" al blues ritmico dei debuttanti Zenergy Trio e "So Real" ai tocchi elettroacustici dei Two Fates, mentre un sapiente distillato di pura elettronica è "Dream Brother" firmata dai Metadata con Denise. Più scontate la "Last Goodbye" di Antonello Brunetti e Palmanova e "Lover You Should've Come Over" di La linea del pane; un'autentica gemma da non perdere, invece, la "Eternal Life" trasformata in un classico rockettone anni '70 dai Nation of giants, americani mancati.

E poi c'è lei, "Hallelujah": la canzone più rappresentativa del disco, una delle più coverizzate della storia (essa stessa una cover di Leonard Cohen), quella che viene da mettere su per prima non appena scaricato il disco. A cimentarsi con lei vengono saggiamente scelti gli Io?Drama, la band più esperta e nota di tutto il gruppo. E, che dire, la loro interpretazione non delude. Si comincia da una semplice chitarra distorta a fare da tappeto all'inglese padaneggiante di Fabrizio Pollio, poi l'ascoltatore viene magistralmente accompagnato per mano fino a quando il pezzo si apre in tutta la sua gloria, con tanto di batteria e violini. Vero che un pezzo così bello è pressoché impossibile da sbagliare, ma gli Io?Drama riescono nella non semplice impresa di dargli una loro impronta originale, che evita l'effetto deja-vu e non manca di titillare le corde del cuore.

La nostalgia per Jeff e i suoi tempi, certo, rimane tanta. Ma, come dimostra questo doveroso quanto coraggioso tributo di Qb Music, forse dopotutto non tutte le speranze sono andate perdute.


LINK PER ASCOLTARE "HAPPY BIRTHDAY GRACE"
STREAMING: http://goo.gl/pd21bw
DOWNLOAD FLAC: http://goo.gl/EK3jnt
DOWNLOAD MP3: http://goo.gl/N1FtI9


TRACKLIST
01. Mojo Pin (Starcontrol)
02. Grace (Konsuelo Band + Naima)
03. Last Goodbye (Antonello Brunetti + Palmanova)
04. Lilac Wine (Sergio Arturo Calonego)
05. So Real (Two Fates)
06. Hallelujah (Io?Drama)
07. Lover You Should've Come Over (La linea del pane)
08. Corpus Christi Carol (Zenergy Trio)
09. Eternal Life (Nation of giants)
10. Dream Brother (Metadata + Denise)


Articolo di: Fabrizio Corgnati
Grazie a: QB Music
Sul web: www.qbmusic.it - www.facebook.com/qbmusicstudio

Commenti   

 
#1 ARTISTI VARI - Happy Birthday Grace (Qb Music, 2014)Guest 2014-09-13 12:46
Ciao ho scovato questo bel blog per caso, Saluti.
 
TOP