GODBLESSCOMPUTERS - Solchi (La Tempesta, 2017)

Scritto da  Martedì, 03 Ottobre 2017 

Lorenzo Nada, Dj e produttore musicale italiano, è titolare dell’interessante progetto artistico denominato Godblesscomputers, che esce in questi giorni con un nuovo intrigante album intitolato "Solchi"

Genere: Elettronica
Voto: 8/10


Lorenzo Nada, Dj e produttore musicale italiano, è titolare dell’interessante progetto artistico denominato Godblesscomputers, che esce in questi giorni con un nuovo intrigante album intitolato “Solchi”. Nada, che in anni recenti ha prodotto album, ep, mixtapes per vari musicisti, sostiene (affermazione condivisibile) di essere un collezionista, un esploratore, un catalogatore e un dissezionatore di suoni concreti che dallo stesso autore vengono poi eventualmente ricomposti in effetti acustici di tipo sintetico.

E’ difficile stabilire se e in ipotesi quanto “Solchi” sia, come pure è stato detto, in grado di competere tranquillamente con le eminenze grigie del pop dei paesi anglosassoni; più facile ci è parso sposare l’idea che l’opera sembra avere le carte in regola per farsi ascoltare con molto piacere dalla generalità degli ascoltatori e con appagamento ancora maggiore dagli appassionati del genere cui il disco appartiene. Sorprende la grande varietà di tendenze musicali che stilisticamente costituiscono gli ingredienti che stanno alla base dei ben sedici brani del CD: “Solchi” impasta in un omogeneo godibilissimo unicum hip hop, soul, pop, rock, elettronica, ambient e perfino alcune schegge di jazz.

L’elettronica, peraltro, riveste una particolare rilevanza, all’interno di questo lavoro. Nell’ascoltare le singole tracce abbiamo cercato di immaginare come proprio attraverso di essa l’autore si sia sforzato di trovare il modo di imprimere al calderone musicale composto dai vari brani il proprio “marchio di fabbrica”, operazione che ci è parsa subito riuscita, peraltro: i suoni, accattivanti in tutta la loro liquida ricchezza, possono rievocare sonorità orientali o tribali, risacche, fragori prodotti da acque che cadono o scorrono più o meno impetuosamente, il frinire degli uccelli, e così via. Alla realizzazione dell’album hanno collaborato Davide Shorty, Forelock&Paolo Baldini DubFiles, Giulio Abatangelo (Klune) alla chitarra e al basso, e Federico Mazzolo (Ioshi) alla batteria.


TRACKLIST:
1. Brothers
2. How About U (feat. Davide Shorty)
3. Just Slow Down
4. Wherever You Say
5. Adriatica
6. Life on Fire (feat. Forelock & Paolo Baldini DubFiles)
7. El Destino (Interlude)
8. Glue
9. Dreamers (feat. Klune)
10. LIP
11. Records
12. 1989 (Interlude)
13. Don't Need
14. Disquietude
15. Father's Light (feat. Inude)
16. Freddo


Articolo di: Giovanni Graziano Manca
Grazie a: Sbam - Sfera cubica
Sul web: facebook.com/Godblesscomputers

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP