GIOVANNI NUTI - Una piccola ape furibonda (Sagapò, 2009)

Scritto da  Josè Leaci Sabato, 07 Novembre 2009 

Alda MeriniGiovanni Nuti in “Una piccola ape furibonda” musica e interpreta le parole di Alda Merini. Il risultato è un singolo carico di simpatia e momenti toccanti. Un affettuoso omaggio alla grande poesia di Alda.

 

 

 

Genere: Teatro canzone

Voto: 6.5/10

Ascolta anche: Giorgio Gaber

 

Alda Merini non scrive testi per canzoni, Alda Merini scrive testi per canzoni.

Le sue frasi sembrano sciolte, una slegata dall’altra, piccole frecce avvelenate o dardi di cerbottana lanciati sulle coscienze sopite di noi miseri umani.

Sesso, nevrosi, anima, vita, generosità, nonsense, follia, speranza.

Uno sguardo furbo e tenero al contempo, spiritoso e sarcastico, ispirato dal mondo. Una bella scrittura d’amore, una prova che resisterà al tempo.

Bene titola e chiude la poesia del 1999: (…sono…) “Una piccola ape furibonda”. Un insetto di fronte alla vita, una gigantessa con l’ago in mano di fronte a noi, con la capacità di infilarci in testa un dubbio o un sospiro ad ogni tocco del suo luminoso pensiero. La musica di Nuti sembra appena concepita, messa lì più d’abilità che per rigurgito e necessità creativa.

Arrangiata simpaticamente con una tromba vibrante, a sottolineare il momento apesco e furibondo dell’insetto pungifero.

Il singolo sembra più un tributo ad una scrittrice che non smetteremo mai di rimpiangere che non un progetto comune a due artisti. Ma quando le parole sono così belle non possiamo chiedere di più.

Grazie a Giovanni Nuti e per l’esperimento e per l’affetto.

 

 

 

Hanno suonato:

Giovanni Nuti: voce

Massimo Germini: chitarre

Raffaele Kholer: tromba

Gianluca Di Ienno: pianoforte

Vincenzo Virgilito: basso

Simone Rosseti Bazzaro: violino

Fausto Dasè: programmazioni

 

Articolo di: Josè Leaci

Grazie a: Ufficio Stampa Parole & Dintorni

Sul web: www.giovanninuti.com

TOP