FUCINA28 - La pace dei sensi-Il nulla (Autoproduzione, 2015)

Scritto da  Giovedì, 17 Settembre 2015 

I pisani Fucina28 presentano il loro secondo disco “La pace dei sensi – Il nulla”: lo si ascolta volentieri e affronta tematiche importanti

Genere: Indie rock
Voto: 6,5/10


I Fucina28, band pisana arrivata alla pubblicazione del secondo album dopo una serie di live che li ha portati in giro per tutta l’Italia e non solo, ci
presentano il loro secondo progetto discografico dal titolo “La pace dei sensi – Il nulla”. Il gruppo indie rock cura con maggiore precisione e maturità, rispetto al precedente lavoro, sia le parti testuali che strumentali del disco.

Il contenuto offre diversi spunti di riflessione sulla società odierna. Nella “Riflessione dei trent’anni” ci parlano con un’attenzione, soprattutto dal
punto di vista della loro generazione di trentenni, di un mondo in cui le persone vivono la vita superficialmente, lasciandosi attraversare da questa e non riuscendo ad essere più in grado di coglierne i significati più profondi ed introspettivi. Ci parlano di illusioni, false speranze come nel brano “Verde Mare” e di dure verità come nella traccia “Terrore” dove si cita il caso Aldrovandi.

Musicalmente esce fuori un disco molto omogeneo e compatto, forse troppo. Le basi ritmiche sono ben costruite, ma tutte molto simili tra di loro. La voce del frontman non sempre riesce ad amalgamarsi perfettamente con la parte strumentale, complice una dizione troppo spesso scorretta. In generale il disco contiene dei buoni arrangiamenti, lo si ascolta volentieri e affronta tematiche importanti, ma la band ha tutti i presupposti per creare un progetto sicuramente più originale ed incisivo.


TRACKLIST:
01. Riflessione dei trent’anni
02. Nel paese di Pinocchio
03. La pace dei sensi
04. Amore blu
05. Verde mare
06. Terrore
07. Te stesso
08. L’incostanza vol. II


FUCINA28 sono:
- Pietro Giamattei: voce, chitarra elettrica, testi, arrangiamenti
- Ornella Varvaro: basso elettrico
- Riccardo DiPaola: batteria


Articolo di: Edoardo Bettoja
Grazie a: Fucina28
Sul web: facebook.com/Fucina28

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP