FEMINA RIDENS - Schiaffi (A Buzz Supreme, 2015)

Scritto da  Martedì, 06 Ottobre 2015 

"Schiaffi" di Femina Ridens: la vita e l'amore visti con gli occhi di una grande interprete

Genere: Rock, Pop
Voto: 9/10


"Io questo disco l'ho già sentito". Il mio spirito guida mi si rivolge con una frase di quelle banali ma che io capisco dal tono: accento grave. Impegnato. Quando fa così, quando l'ultimo sussulto d'invidia viene zittito dalla gioia di una nuova scoperta, la mia vocina nel cervello mi sta suggerendo che siamo in presenza di una grande artista. Femina Ridens è la miglior voce femminile che mi sia capitata di ascoltare dai tempi di Nicoletta Noè (fine 2012-inizio 2013), ed è la dimostrazione di come la mia conoscenza musicale sia piena di buchi neri colpevoli e negligenti. Cercando nel web scopro che Francesca Messina ha già grandi esperienze alle spalle: era prima Lady Violet e poi La Materia Strana. Adesso è spettacolo puro. Le corde vocali avrà imparato a gestirle in maniera così libera dalle sue esperienze teatrali. La musica le nascerà istintivamente dal cuore.

Chi può dirlo? Intanto, quello che so è che in "Schiaffi" la nostra eroina riesce a cantare con tre timbriche diverse, facendoci sorridere o piangere alternando toni cupi da presa in giro stile Marina Massironi a brucianti fiammate in lingua acuta e acutissima. Il Cd è la sua visione della vita e dell' amore tramite lampi illuminanti. Piccoli quadri a volte poetici a volte no. Mentre si racconta percepiamo il realismo della sua esperienza, la sua capacità di sintesi, la sincerità del quotidiano. Ascoltare "Schiaffi" è come sentire un insieme di novelle sul destino delle donne e, mentre le parole raccontano tristezza e commozione, il suo tono è invece di rivalsa, è più stile: "Io non ci sto" e la sua musica, la sua voce, promettono battaglia e urlano fuoco. Ora provate a sentire "Cuore di coniglio", "Esisti solo tu", "L'educazione sentimentale", "La banalità" e "La sportiva" senza stare in camera con lei, incazzati come lei, meditabondi come lei, abbandonati, soli, ironici e pieni di voglia di sfasciare il mondo o di abbracciarlo tutto (...come lei). Se durante l'ascolto di questo gioiello imperdibile non vi riesce il transfert, il vostro teletrasporto emozionale è definitivamente rotto.


TRACKLIST:
1. Come te
2. Masturbati
3. Esisti solo tu
4. L'educazione sentimentale
5. La banalità
6. La sportiva
7. Rivendica l'erogeno
8. Cuore di coniglio


Hanno suonato:
- Francesca Messina: voce, chitarre, synth
- Massimiliano Lo Sardo: synth, elettronica, basso armonium


Articolo di: José Leaci
Grazie a: A Buzz Supreme
Sul web: feminaridens.it - facebook.com/feminaridens1

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP