FABIO BALZANO - ...Per 10 minestre (Terzo Millennio, 2015)

Scritto da  Giovedì, 27 Agosto 2015 

"...Per dieci minestre" di Fabio Balzano: tanto swing e poca invenzione musicale

Genere: Swing, cantautorato
Voto: 6/10


"...Per 10 minestre" di Fabio Balzano è un album che trovo difficile da recensire perché non mi piace. Non capisco il senso delle canzoni, non considero immediato il significato dei testi, non è piena di stupore la sua musica, canta su melodie ampliamente prevedibili e la sua voce è scarsa, fragile: magari avrà un'estensione incredibile ma, nell'album in oggetto, Balzano non lo dimostra.

Forse il suo punto di riferimento vorrebbe essere Paolo Conte ma a me arriva solo l'imitazione di Vinicio Capossela. E chitarristicamente parlando, a parte lo swing onnipresente, non sento fibra. Al di là delle marcette con cui il Balzano cerca di conquistare il nostro amore (che a me restano invise per mancanza d'invenzione) si sente che il gruppo che suona per lui è di grande capacità comunicativa grazie alla padronanza degli strumenti e alla conoscenza degli stili.

Ne risulta un Cd con dieci brani che studierei volentieri per gli arrangiamenti ma non per altro. Brano suggerito per un ascolto approfondito: "Tento tango". Ma per la prossima avventura discografica consiglio di aspettare maggiore ispirazione.


TRACKLIST:
1. Il mio castello
2. Sol le ali del mio angelo
3. Tento tango
4. Il passo della scossa
5. Il peso di una rosa
6. Ti rubo i rossetti
7. Esosa
8. Punto zero
9. Thunderberry
10. Sveglio


Hanno suonato:
- Maurizio Geri: chitarre
- Andrea Melani: batteria
- Nicola Cellai: tromba
- Giacomo Tosti: pianoforte, fisarmonica
- Gabriele Savarese: chitarra, mandolino, violino
- Marco Zenzocchi: basso
- Mirco Capecchi: contrabbasso
- Claudia Borghesi: voce, cori


Articolo di: José Leaci
Grazie a: Divi in azione
Sul web: facebook.com/fabio.nobalzano

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP