CEANNE MCKEE - Wonderland (Autoproduzione, 2008)

Scritto da  Mercoledì, 10 Settembre 2008 

Chiara Ragnini, in arte Ceanne McKee, viene da Genova, una di quelle città che ti porti sempre nelle ossa. Chitarra e voce, formidabile, e qualche tasto di pianoforte caduto lì per caso: questo è "Wonderland", un esordio più che promettente.

 

Genere: Songwriter

Voto: 7.5/10

Ascolta anche: Jewel, Nick Drake

 

Hai venticinque anni e sei già così brava. La tua musica la schiaffi in faccia agli altri con la maturità e la scioltezza di chi suona da sempre, mentre segui il getto continuo dei pensieri, scegliendo ogni volta le parole migliori. Ma non vuoi farti male, già, perchè il tuo mondo è tutto racchiuso in quelle poche e semplici note, decise, marcate o delicate che siano, e che proteggi con forza.

Chiara Ragnini, in arte Ceanne McKee, viene da Genova, una di quelle città che ti porti sempre nelle ossa, con l'odore persistente del mare e con quel suo passato musicale, che al solo accenno fa venire i brividi. Chitarra e voce, formidabile, e qualche tasto di pianoforte caduto lì per caso: questo è "Wonderland", un esordio più che promettente. Dieci passi accurati, grezzi, come piccoli aghi di emozione che hanno il carattere di un'istantanea, l'immagine essenziale di un vulcano sotto la pelle.

La Ragnini coniuga bene lampi di cantautorato folk d’oltreoceano ad una personalissima attitudine pop di richiamo nostrano, con particolare attenzione alle dinamiche formali dei brani e al loro confezionamento. In “Wonderland” il discorso è sicuro e scivola via facilmente: melodie autosufficienti che si stampano in testa già dopo il primo ascolto. Magari manca lo spessore di una produzione adeguata (indispensabile in futuro), molte volte gli arrangiamenti rimangono troppo spogli e acerbi, ma va comunque apprezzato l'approccio self-made, peraltro di pregevole livello nel suo genere.

Ceanne McKee è un talento limpido, la sua è un’attesa lunga e silenziosa, ma ci vorrebbe il salto adesso, il desiderio di affermarsi definitivamente, da subito, tipica di chi vuole guardare lontano e che di incoraggiamenti come questo, ormai, non saprebbe proprio più che farsene.

 

 

Tracklist:

1. All my pleasure

2. Quello che ho

3. La nostra canzone

4. All I Have

5. Estate

6. On my own

7. Good morning everybody

8. Against the sun

9. Every Lie

10. She

 

CEANNE MCKEE è:

Chiara Ragnini: voce, chitarra, piano, tastiere, percussioni

 

Articolo di: Fabrizio Allegrini

Grazie a: Chiara Ragnini

Sul Web: MySpace

 

TOP