CARLOTTA PROIETTI - Carlotta Proietti (G.B. Music, 2012)

Scritto da  Martedì, 25 Settembre 2012 

CARLOTTA PROIETTI - Carlotta ProiettiAlbum d’esordio per Carlotta Proietti (che è anche il titolo del disco): un progetto che passa dal jazz all’elettronica il tutto contornato dalla voce splendida e malleabile della cantante.

 

 

 

 

Genere: Jazz, elettronic pop

Voto: 7/10

Ascolta anche: -

 

Carlotta Proietti, figlia dell’attore comico romano Gigi Proietti, delizia il pubblico con un album che porta il suo nome.

Un’immersione nel jazz che scivola verso un pop dal sapore elettronico basato sulla ritmica o sul pianoforte.

A dare inizio al tutto è “Scema”, un brano quasi blues, che catapulta subito l’ascoltatore in un sound jazz molto leggero. A fare da ponte di collegamento per il passo successivo, quello elettronico, è la canzone “Nicotina e caffé” in cui il suono dell’intero album evolve in una forma più matura e sperimentale.

Il tutto accompagnato dalla voce di Carlotta la quale è priva di difetti: sporca e pulita a seconda di ciò che richiede il brano. Una vocalità, però, che funziona meglio nella lingua italiana piuttosto che in quella inglese.

Notevoli le cover di “Rose Rosse” e di “Symphaty” (brani rispettivamente di Massimo Ranieri e dei Rare Bird).

Un primo esperimento discografico non male e di cui speriamo di vedere presto un seguito.

 

 

 

TRACKLIST

1.      Scema

2.      Sympathy

3.      Plastica

4.      Phone

5.      Uccidimi

6.      Serena

7.      Nicotina e caffè

8.      Se è vero

9.      Spirito

10.    Rose Rosse

11.    Se non ricordo male

 

Articolo di: Simone Vairo

Grazie a: Ufficio Stampa Parole & Dintorni

Sul web: www.carlottaproietti.it

 

TOP