BEA SANJUST - Larosa (Autoproduzione, 2016)

Scritto da  Giovedì, 07 Luglio 2016 

"Larosa" è un complicato quadro musicale in cui la parte del leone la fa lo stato d'animo meditativo ed errabondo che permea l'intero lavoro, tenuamente colorato in mille modi gentili da Bea Sanjust e i suoi abili musicisti

Genere: Psych Folk
Voto: 8/10


"Larosa" è un complicato quadro musicale in cui la parte del leone la fa lo stato d'animo meditativo ed errabondo che permea l'intero lavoro, tenuamente colorato in mille modi gentili da Bea Sanjust e i suoi abili musicisti. La tecnica più usata in tutto l'album è quella della sfumatura quindi, se ascoltate "Larosa" sentirete mille allusioni, mille piccole punture e non afferrerete mai l'immagine completa. Ma non importa, tanto quello che vi interesserà sarà la dolcezza delle undici tracce, la malinconia che ricorda paesaggi agresti ("Sawdust") o aie polverose in cui si danza ("Marijuana"), il ritmo che sembra ispirato a Manu Chao ("Two sister"), il rock ("Julia") coraggiosamente affrontato nonostante la voce di Bea ricordi più il lieve sussurro di un'amante che non il ruggito di una belva da palcoscenico.

E tra un tre quarti gentile e intimo come "Piano", un ritmo latino come "She needs me" si incastona il capolavoro dell'album, quella chicca di "Honey bye bye" che comincia e finisce come un brano tropicale d'altri tempi ma al centro nasconde il vero elemento oscuro e inatteso della nostra artista: la psichedelia. Ascoltatelo per capire come una song stile "El negro Zumbon" (Silvana Mangano nel film "Anna"), diventa improvvisamente un brano dell'Inghilterra anni settanta. Queste sono cose che succedono solo se si ha un grande "centro" da raccontare e musicisti che suonano le tue idee come innamorati. E noi, come innamorati, ascoltiamo.


TRACKLIST:
1. Sawdust
2. Two sister
3. Julia
4. Wildflowers
5. Marijuana
6. Piano
7. Honey bye bye
8. She needs me
9. Twinkletwinlelittlestar
10. The eye
11. Kings


Hanno suonato:
- Valerio Vigliar
- Davide Fiorentini
- Tom Cowan (Shoreline)
- Will Calderbank (Shoreline)
- Alessandro Giovannini
- Gabriele Fiammenghi
- Gianmarco Amicarelli
- Roberto Angelini
- Fabio Rondanini
- Milo Scaglioni
- Marco Mistacì
- Angelo Maria Santisi
- Roberto Izzo


Articolo di: José Leaci
Grazie a: Brizio
Sul web: facebook.com/beasanjustartistpage

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP