ANDREA CHIMENTI - Tempesta di fiori (Santeria, 2010)

Scritto da  Martedì, 14 Settembre 2010 

Quando arriva un nuovo disco di Andrea Chimenti è come aprire un regalo, conoscerne, felici, già il contenuto e con gioia scoprire 12 nuove, splendide ballate d’autore… quando si dice “certezza”!

 

Genere: Songwriter

Voto: 7/10

Ascolta anche: Peter Murphy, David Sylvian, Giancarlo Onorato, Brendan Perry

 

Ascoltare un nuovo disco di Andrea Chimenti non può non riportare alla mente i fasti del periodo dei Moda e degli unici tre dischi pubblicati per l’allora IRA di Alberto Pirelli, i primi due, “Bandiera” e “Canto pagano”, capolavori assoluti del Rock targato Italia, l’ultimo, “Rumore”, inghiottito dal manierismo (seppur con alcune tracce ammirevoli), e che allora, in quegli anni di cambiamento, fu un piccolo passo falso che precedette l’addio della band fiorentina.

Insomma, i Moda furono, molto più dei Litfiba, un faro luminoso di una generazione, quella degli ottanta, allo sbando culturale!

Da questi lidi Chimenti partì per la sua carriera solista, che è stata costellata da grandi album e altrettante eccellenti collaborazioni; “Tempesta di fiori” è un disco maturo e fatto bene, orchestrazioni curatissime, assoluta dimestichezza nella costruzione dei brani, pezzo dopo pezzo, attimo per attimo.

Anni ed anni d’esperienza hanno dato vita a brani di una poetica indiscutibile , toccando livelli altissimi di liricità autentica; prigione e dolore di ogni autore, la “Parola” come espressione ultima di una malinconia sfuggente, di un’armonia con la natura mai del tutto comprensibile ma viva e profonda, mai sopita.

Delle 12 tracce, va menzionata la splendida “Vorrei incontrarti”, tratta da “Aria”, capolavoro mai estinto di Alan Sorrenti.

“Tempesta di fiori” è un disco dove risiedono delicati segreti per le nuove leve e tanta nostalgia per i post-trentenni, da ascoltare e riascoltare in silenzio, come monaci erranti.

Andrea Chimenti ti porta, passo dopo passo, nel suo giardino dell’Eden, ti mette a tuo agio e ti racconta d’amori, dolori e sofferenza che s’ingioisce, in un tutto che trasforma la crisalide in farfalla.

 

 

 

TRACKLIST

1. Era di notte

2. Il cielo che si avvicina

3. Bellissima

4. Feroce  e inerme

5. Stupido

6. Sangue

7. Delicato guerriero

8. Tempesta di fiori

9. Perduto

10. Qualcosa cambierà

11. Vorrei incontrarti

12. Lezioni pratiche di volo

 

Articolo di: bianco

Grazie a: Libellula Booking

Sul web: www.andreachimenti.comwww.myspace.com/andreachimenti

TOP