C'è chi incasserà la miseria di cinquemila euro per cedere con magnanimità la sua playlist di Capodanno a tre locali di Bologna, senza nemmeno salire sul palco. E poi ci sono tre che da quel benedetto palco, se fosse per loro, non scenderebbero mai: Carmen Consoli, Daniele Silvestri e Max Gazzè. Che solo dopo quattro serate di fila, tutte e quattro di fronte ad un Auditorium Parco della Musica completamente esaurito, hanno dovuto, loro malgrado, concludere (per ora?) questa loro esperienza comune.

“Vussia cuscenza” di Gabriella Lucia Grasso, l'ultima scoperta di Carmen Consoli, è un album femminile dal profumo di Sicilia

Oltre 80 spettacoli, 3 grandi appuntamenti con l’arte contemporanea, 10 incontri fra conservatori italiani e francesi, eventi speciali in occasione del 60°anniversario del gemellaggio Roma-Parigi e di Mantova Capitale della Cultura 2016, i protagonisti dell’architettura del padiglione francese alla Biennale di Venezia: un totale di 150 date - quasi tutte prime in Italia - in 30 città italiane per 6 mesi, da maggio a novembre, ospiteranno tutta la vitalità, la varietà e il dinamismo della scena artistica francese.

"Tornare è un'abitudine, per quelli come te". E quell'"Abitudine di tornare" suonava proprio come un titolo tristemente profetico, ascoltando le note del suo ultimo album. Troppo lontano dall'ispirazione e dall'urgenza espressiva che trasudavano dai suoi primi capolavori, per soddisfare chi da cinque anni attendeva impaziente il rientro sulle scene della Cantantessa. Per svelare l'arcano, abbiamo dovuto aspettare di vederla tornare nel suo elemento naturale: il palco. Là, dove l'abitudine si è trasformata in una riscoperta.

carmen consoli

In una serata torrida di metà estate tutto il calore e la passione della Sicilia rivivono sul palco della cavea dell’Auditorium Parco della Musica trovando voce e straordinario vigore espressivo grazie all’universo artistico ed immaginativo della “cantantessa” per eccellenza: Carmen Consoli trascina il pubblico intero con i brani più pregiati estratti dall’ultimo lavoro discografico “Elettra” e ripercorrendo le tappe più significative della sua, ormai più che ventennale, carriera. Due ore di galvanizzanti emozioni in musica che la confermano ancora una volta come una delle cantautrici più eleganti, intense, vibranti e carismatiche del panorama italiano, nonché tra le voci più coraggiose, oneste ed indipendenti della nostra generazione.

carmen consoli

Prende il via da Roma, con un trittico di serate dense di viscerali emozioni, il lungo ed appassionante viaggio che condurrà in tutta Italia la nostra cantautrice più coraggiosa, profonda e indipendente, instancabile artigiana di suoni costantemente a cavallo tra tradizione e moderna sperimentazione, nonchè autrice di testi di rara poesia e raffinatezza. Un viaggio attesissimo dai suoi innumerevoli fans, sempre rigorosamente fedeli all’unica e sola “cantantessa” del rock italiano.

TOP