Carlo Raviola

Articoli di Carlo Raviola

Nato a Mondovì (Cuneo) il 31-03-75, Ariete purosangue. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Storico, sono Giornalista pubblicista con numerose esperienze alle spalle, non solo in ambito musicale. Tanti lavori nel mio CV, l'unico stabile è sempre rimasto quello del musicista, attività che pratico professionalmente da ormai 15 anni. Bassista e poco chitarrista, collaboro inoltre con alcune associazioni che si occupano di diffondere e divulgare musica.

La scelta di una location come quella di Loano poteva forse risultare rischiosa per un artista “particolare” come Niccolò Fabi. Tuttavia, nonostante il pubblico non numerosissimo l’atmosfera che si poteva respirare giovedì sera presso l’arena del Giardino del Principe era la stessa che avevo avuto il piacere di percepire in altri recenti concerti. Attenta e partecipativa. Merito del cantautore romano, capace di costruire in questi anni un’ audience  di affezionati amanti della musica.

Lunedì, 03 Ottobre 2016 13:44

GABEN - Vado (Vina Records, 2016)

“Vado” è il secondo lavoro di Alessandro Gabini, in arte Gaben

Diecicento35 è il nome del gruppo, “Il piano B” l’album che contiene undici tracce di buon rock italiano

Seconda fatica discografica per gli Scimmiasaki, band alternativa proveniente dal Centro Italia che con l’Ep “Collasso” dimostra quanto di buono può ancora dare alla musica questo genere

Un divertente crossover di stili musicali alla base di queste undici tracce prodotte da L'Arcano & The Micro B Orchestra. Il loro debutto “Dentro al Baule” sfodera interessanti contaminazioni a cavallo di hip hop, jazz e elettronica.

Primo disco ufficiale per i catanesi La Governante. La loro miscela surreale di dark ed elettro pop dà alla luce “La Nouvelle Stupefiante”, album davvero molto interessante e ricco di sfumature

Debutta come solista Peter Truffa, pianista newyorkese con un passato ricco di collaborazioni alle spalle e un Ep di debutto intitolato “Art School”, interessante e ricco di buona musica

“Un concerto di Vasco va visto almeno una volta nella vita”. Poco prima di arrivare allo stadio Olimpico di Torino per la seconda tappa torinese del Live Kom 015 il mio autoradio, sintonizzato per sbaglio su di un’emittente locale davvero molto locale sentenziava questa solenne frase. Quasi a volerci ricordare che la musica in Italia passa di li punto è basta. E che il resto appare soltanto un contorno.

Debutto come solista per Pasquale Demis Posadinu. Il suo disco omonimo racconta in maniera autobiografica l’autore e allarga il punto di vista alle fragilità umane e allo spazio circostante. Un disco molto bello ed intenso

Tante belle idee in questo disco, il secondo dei biellesi Pagliaccio. Si intitola "La Maratona" e racconta di un percorso quotidiano ricco di sfumature e di amara ironia.

Pagina 1 di 5
TOP